18 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.53
Palermo

IL VIA DAL TEATRO MASSIMO

Palermo, Targa Florio: pronti, partenza, via! – FOTO

10 Maggio 2019
'
Crugnola - Ometto alla partenza da Piazza Verdi
Team basso granai
'
'
'
Team Bertolino
Tania Canton alla partenza da Piazza Verdi

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Si è aperta la gara della 103ª edizione della Targa Florio. La corsa più antica al mondo è partita dalle splendida cornice offerta dal Teatro Massimo intorno alle ore 16.00. La gara è partita con lo shakedown all’interno della città Palermo alle ore 16:00, per poi dirigersi verso Cefalù dove si terrà la prima prova speciale. Domani sarà gara vera, con il percorso storico all’interno del Parco Nazionale delle Madonie. Presenti, all’inaugurazione dell’evento, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e il vice-premier, leader del Movimento 5 Stelle, Luigi di Maio.

Team Crugnola
Team Crugnola – Categoria R5

Gli addetti ai lavori e i piloti attendono con ansia l’inizio della gara, come ad esempio Andrea Crugnola, pilota della Wolkswagen Polo R5, che ai nostri microfoni ha dichiarato: “il percorso è molto bello, questa per me è la quarta edizione, dunque qualche prova la conosco già qualcuna è nuova, percorso mediamente veloce rispetto ad altri che siamo abituati ad affrontare. La storia della Targa Florio è unica, la gara più antica al mondo e dunque siamo contenti di esserci“.

La prova “nuova” rispetto alle ultime edizioni è la prova Targa, la quale si snoda sullo storico percorso fra Cerda e Caltavuturo. A proposito dell’argomento, il pilota varesino ha sottolineato che “sicuramente questo è bello, per il pubblico, per tutti, per noi. È una prova no storica, di più! Perciò sarà un onore disputarla, calcare quelle strade“.

Targa Florio
Team Mazzeo

La gara varrà anche per i campionati interregionali di rally, come ad esempio il Rally di Sicilia. In questa categoria partecipa Santo Randazzo, pilota della Mazzeo Motors che gareggia nella categoria N3 2000. Sul percorso ha dichiarato: “Oggi c’è la prova spettacolo. È graziosa, bella, spettacolare per il pubblico, per noi è divertente. Domani si andrà particolarmente forte, ci sono dei misti veloci, parecchio sconnessi, il divertimento è proprio quello“.

Nel pre-gara è stata allestita un area in cui sono state esposte tutte le 145 auto partecipanti, il che ha attirato un grande numero di spettatori e curiosi.

Due ali di folla hanno accolto la partenza dell’evento in piazza Verdi e in via Cavour. Adesso tocca alla prova speciale di Cafalù, mentre domani i piloti si giocheranno il titolo nelle storiche strade delle Madonie. Finale previsto in serata sul lungomare di Termini Imerese.

 

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.