Palermo, Targa Florio: pronti, partenza, via! - FOTO :ilSicilia.it
Palermo

IL VIA DAL TEATRO MASSIMO

Palermo, Targa Florio: pronti, partenza, via! – FOTO

di
10 Maggio 2019
Crugnola - Ometto alla partenza da Piazza Verdi
Team basso granai
Team Bertolino
Tania Canton alla partenza da Piazza Verdi

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Si è aperta la gara della 103ª edizione della Targa Florio. La corsa più antica al mondo è partita dalle splendida cornice offerta dal Teatro Massimo intorno alle ore 16.00. La gara è partita con lo shakedown all’interno della città Palermo alle ore 16:00, per poi dirigersi verso Cefalù dove si terrà la prima prova speciale. Domani sarà gara vera, con il percorso storico all’interno del Parco Nazionale delle Madonie. Presenti, all’inaugurazione dell’evento, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e il vice-premier, leader del Movimento 5 Stelle, Luigi di Maio.

Team Crugnola
Team Crugnola – Categoria R5

Gli addetti ai lavori e i piloti attendono con ansia l’inizio della gara, come ad esempio Andrea Crugnola, pilota della Wolkswagen Polo R5, che ai nostri microfoni ha dichiarato: “il percorso è molto bello, questa per me è la quarta edizione, dunque qualche prova la conosco già qualcuna è nuova, percorso mediamente veloce rispetto ad altri che siamo abituati ad affrontare. La storia della Targa Florio è unica, la gara più antica al mondo e dunque siamo contenti di esserci“.

La prova “nuova” rispetto alle ultime edizioni è la prova Targa, la quale si snoda sullo storico percorso fra Cerda e Caltavuturo. A proposito dell’argomento, il pilota varesino ha sottolineato che “sicuramente questo è bello, per il pubblico, per tutti, per noi. È una prova no storica, di più! Perciò sarà un onore disputarla, calcare quelle strade“.

Targa Florio
Team Mazzeo

La gara varrà anche per i campionati interregionali di rally, come ad esempio il Rally di Sicilia. In questa categoria partecipa Santo Randazzo, pilota della Mazzeo Motors che gareggia nella categoria N3 2000. Sul percorso ha dichiarato: “Oggi c’è la prova spettacolo. È graziosa, bella, spettacolare per il pubblico, per noi è divertente. Domani si andrà particolarmente forte, ci sono dei misti veloci, parecchio sconnessi, il divertimento è proprio quello“.

Nel pre-gara è stata allestita un area in cui sono state esposte tutte le 145 auto partecipanti, il che ha attirato un grande numero di spettatori e curiosi.

Due ali di folla hanno accolto la partenza dell’evento in piazza Verdi e in via Cavour. Adesso tocca alla prova speciale di Cafalù, mentre domani i piloti si giocheranno il titolo nelle storiche strade delle Madonie. Finale previsto in serata sul lungomare di Termini Imerese.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin