15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31

Tutti al Barbera il giorno di Pasquetta alle 21.00 per battere il Padova ...

Palermo, tifosi e giocatori insieme per una vittoria con il Padova (VIDEO)

18 Aprile 2019

Ancora un altro momento dell’abbraccio dei tifosi all’inaugurazione dello Store di Facile Ristrutturare con i giocatori del Palermo Haas, Salvi, Lo Faso e Falletti che sono chiamati dopo l’importante vittoria in trasferta con una delle pretendenti alla serie A il Benevento a confermarsi adesso il giorno di Pasquetta in casa alle 21.00 al Barbera con il Padova per ritornare nei primi due posti in classifica per ottenere così la promozione diretta ricordando che i rosanero hanno giocato una partita in meno del Lecce avanti di solo un punto.
Dunque con i patavini ci aspettiamo una squadra votata all’attacco e che potrà schierare il 3-4-3 vincente viste le qualità dell’organico che potrà finalemnte schierare a centrocampo Rispoli, Muravski , Fiordilino od Haas e Salvi.
Dietro Szyminski, Rajkovic ed a sinistra uno fra Pirrello , Accardi, Mazzotta o Bellusci. In attacco le due prime punte Nestorovski e Puscas ed uno fra le seconde punte Falletti, Moreo e Trajkovski che giocando faccia alla porta tutti e tre devono solo pensare a mettere il pallone in rete e fare più gol possibili.
Sulle fasce Rispoli e Salvi sono una certezza di spinta, cross , tagli e lanci e finalmente Muravski potrà essere ancor più apprezzato nel suo compito di regista con i suoi tagli veticali, lanci ed aperture per le tre punte che siamo certi ci regaleranno più di 2 o 3 gol in questa partita con questo modulo e questi giocatori sfruttati secondo le loro caratteristiche.
Ed in difesa senza la solita confusione confusione dell’ 11-0-0 i tre mandati in campo in difesa saranno sufficienti a fermare la punta o due punte del Padova ed infine con questo schieramento saranno importanti anche i lanci di Brignoli a saltare difesa e centrocampo direttamente per le punte che potranno anche farsi assist fra di loro consentendo a tutti loro di mettere nelle condizioni di tirare e fare gol i propri compagni.
Non vediamo l’ora in ogni caso di dare un altro 10 e lode a tutti.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.