Palermo, un docente universitario e un avvocato arrestati per peculato e falso :ilSicilia.it
Palermo

Sequestrati 160 mila euro

Palermo, un docente universitario e un avvocato arrestati per peculato e falso

di
1 Dicembre 2017

Due arresti stamani a Palermo. Si tratta di due professionisti che sono stati posti ai domiciliari su provvedimento del GiP: Fabrizio Morabito, avvocato, e Luca Nivarra (nella foto), docente ordinario di diritto privato presso l’Università degli Studi di Palermo. Le accuse sono di peculato e falso.

La guardia di finanza ha effettuato il sequestro preventivo di disponibilità finanziarie e patrimoniali per circa 160.000 euro.

Le indagini delle fiamme gialle si sono concentrate su un procedimento promosso dagli eredi di una persona defunta che con un testamento pubblico avrebbe destinato un suo bene immobiliare alla costituzione “post mortem” di una fondazione a suo nome.

Nel 2004 il tribunale civile di Palermo avrebbe nominato Nivarra amministratore provvisorio del bene. Per dieci anni il professore universitario sarebbe stato coadiuvato da Morabito. Nel settembre del 2014, il Tribunale civile di Palermo ha annullato il testamento pubblico per incapacità di intendere e di volere del testatore, disponendo la devoluzione del patrimonio ai legittimi eredi.

Dopo la sentenza sarebbe emerso – secondo gli investigatori – che Nivarra e Morabito, nell’esercizio delle proprie funzioni, si sarebbero appropriati di consistenti somme di denaro derivanti dagli incassi dei canoni di locazione degli immobili dell’amministrazione provvisoria.

Nivarra – sempre secondo la procura – avrebbe successivamente presentato al Tribunale di Palermo relazioni false, in quanto riportanti informazioni e dati finanziari relativi alla gestione provvisoria dei beni del defunto che per chi indaga non sarebbero corrispondenti alla realtà e Morabito avrebbe cercato di giustificare gli ammanchi di denaro sovrastimando l’entità di alcuni crediti vantati dall’amministrazione provvisoria nei confronti di inquilini morosi. Nel novembre 2016, stando alla ricostruzione dei pm, lo stesso Morabito avrebbe restituito agli eredi del defunto denaro e titoli per oltre 67.000 euro, ritrovati “casualmente” all’interno di 16 buste rinvenute tra la documentazione afferente alla gestione provvisoria.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin