Palermo, Varrica: "Interpellanza per salvaguardare 32 milioni per infrastrutture" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione del deputato nazionale del Movimento 5 Stelle

Palermo, Varrica: “Interpellanza per salvaguardare 32 milioni per infrastrutture”

di
18 Gennaio 2021

Stiamo facendo ogni sforzo per non mettere a rischio I finanziamenti CIPE”. È questo quanto afferma il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle Adriano Varrica.

Nell’ambito della delibera CIPE 69/2009, sulla base della relazione del Comune di Palermo dello scorso luglio, gli interventi con lavori non aggiudicati sono pari a circa 32 milioni di euro. Il termine ultimo è fissato per il 31 dicembre 2021.

“Da mesi – spiega Adriano Varrica – lavoro col Comune di Palermo e col Dipartimento per la coesione per mettere in sicurezza le risorse della delibera CIPE 69/2009. Abbiamo già ottenuto il via libera per proseguire gli iter amministrativi in corso dei vari interventi previsti che si erano temporaneamente bloccati in attesa della risposta da Roma. Inoltre, tramite un’interpellanza parlamentare, ho formalizzato la richiesta che tali risorse statali vengano escluse dal piano sviluppo e coesione di Palermo e possano essere spese senza correre il rischio di perderle. Ho infine richiesto la possibilità di riprogrammare quegli interventi che sono troppo indietro o si sono bloccati”.

PONTE ORETO E RACCOLTA DIFFERENZIATA

Nell’ambito della stessa interlocuzione – aggiunge Varrica – mi sono occupato con risultati positivi dello sblocco dell’intervento sul ponte Oreto, per il quale dovremmo definire a breve la convenzione da me proposta con ANAS, e dei 4 milioni destinati al potenziamento della raccolta differenziata, per i quali abbiamo condiviso con l’Assessore Sergio Marino e con la RAP un piano d’intervento”.

“Confido sul fatto che quest’azione possa risultare utile e salvaguardare investimenti pubblici preziosi per la nostra città” ha concluso l’esponente M5S.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin