Palermo: "Veglia funebre" del lavoro, nuova protesta a Palazzo dei Normanni | VIDEO e FOTO :ilSicilia.it
Palermo

TERZA MANIFESTAZIONE DI GIORNATA

Palermo: “Veglia funebre” del lavoro, nuova protesta a Palazzo dei Normanni | VIDEO e FOTO

di
31 Ottobre 2020
Foto di Fabio Lana e Giuseppe Bertolino
Foto di Fabio Lana e Giuseppe Bertolino
Foto di Fabio Lana e Giuseppe Bertolino
Foto di Fabio Lana e Giuseppe Bertolino
Foto di Fabio Lana e Giuseppe Bertolino

FOTO IN ALTO, VIDEO IN BASSO

Si è svolta nel tardo pomeriggio la manifestazione in piazza del Parlamento, a Palermo, per celebrare una simbolica “veglia funebre” per tutte le attività che saranno costrette a chiudere a causa dell’emergenza coronavirus. Un vero e proprio funerale, con tanto di bara a rappresentare il lavoro, deceduto a causa della crisi e delle limitazioni imposte dal DPCM.

La protesta, il cui inizio è stato fissato per le 18.00, ha visto commercianti e lavoratori intestarsi una simbolica lapide, in cui venivano riportato il nome dell’attività commerciale e il numero di lavoratori presenti. Il picchetto a Palazzo dei Normanni è stato il terzo presidio di giornata a Palermo, dopo le due manifestazioni della mattina che hanno visto coinvolte le associazioni e le società sportive.

La veglia funebre è stata scandita dalle parole di Pablo Neruda e dalla sua “Lentamente Muore”. Un epitaffio che racchiude in sè parte delle categorie coinvolte dai DPCM di Giuseppe Conte. I manifestanti, attraverso questa forma di protesta, sperano possano essere calmierati i provvedimenti, alla luce di sopravvenute esigenze economiche.

Da Roma però, almeno per il momento, non arrivano notizie di ripensamenti. Anzi, il Governo sembra intenzionato a tirare dritto verso nuove restrizioni o, addirittura, verso l’ennesimo lockdown. Una scelta che non trova il parere favorevole dei manifestanti, costretti già a spese e a notevoli perdite a causa dell’emergenza coronavirus.

Si ringranziano Fabio Lana e Giuseppe Bertolino per il materiale fotografico e per le riprese.

GUARDA IL VIDEO – IL FUNERALE DEL LAVORO

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin