Palermo verso il dissesto, braccio di ferro tra ragioniere generale del Comune e l’assessore Marino :ilSicilia.it

Delibera burocrate e cita la Corte conti

Palermo verso il dissesto, braccio di ferro tra ragioniere generale del Comune e l’assessore Marino

di
1 Dicembre 2021

Il ragioniere generale del Comune di Palermo, Bohuslav Basile, spinge per passare dal già dichiarato pre-dissesto finanziario (si attende un piano di riequilibrio da parte della giunta) alla dichiarazione di dissesto.

Lo fa con una delibera di 140 pagine presentata una settimana fa e finora circolata soltanto tra i componenti della giunta e i vertici della burocrazia. Ma l’assessore al bilancio della giunta guidata da Leoluca Orlando, Sergio Marino, si rifiuta di firmare la dichiarazione di dissesto e si apre così un braccio di ferro nell’amministrazione. Lo scrive il Giornale di Sicilia.

Mentre la procura indaga su presunti falsi in bilancio del Comune, dal 2016 al 2019, che vede tra gli indagati anche il sindaco, Basile (anch’egli coinvolto nell’inchiesta), è arrivato alle sue conclusioni dopo che la sezione di controllo della Corte dei conti, lo scorso 3 novembre, si è espressa su un caso analogo a quello di Palermo, che riguarda un piccolo Comune dell’area metropolitana, Isola delle Femmine.

I giudici contabili ritengono che si può ricorrere al piano di riequilibrio pluriennale solo in presenza di crediti esigibili e non riscossi, situazione che sussiste solo in parte per Palermo, dove prevale, invece, “l’incapacità dell’ente di garantire l’assolvimento dei servizi indispensabili”. In presenza delle condizioni previste da quest’ultimo punto, la dichiarazione dello stato di dissesto, secondo i giudici “è un atto dovuto e non discrezionale dell’ente”. Ma secondo l’assessore al bilancio, essendo in “avanzata fase di definizione il piano di riequilibrio”, sarebbe contraddittorio firmare la dichiarazione di dissesto.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin