Palermo, vertenza Auchan. Raffa (Fabi): "I lavoratori hanno bisogno di certezze" :ilSicilia.it
Palermo

"400 LAVORATORI A RISCHIO"

Palermo, vertenza Auchan. Raffa (Fabi): “I lavoratori hanno bisogno di certezze”

di
11 Settembre 2020

“Mentre da un lato rileviamo con piacere la recente operazione da parte del Gruppo Arena che ha riaperto adesso i battenti a Palermo nello store di via Ugo La Malfa all’interno del Centro Commerciale Palermo Nuova Città  salvando 250 posti di lavoro, dall’altro esprimiamo la nostra grande preoccupazione per le future sorti dei lavoratori de La Rinascente, Auchan e dell’Ipercoop“.

A dichiaralo è Carmelo Raffa Coordinatore regionale della Fabi in Sicilia.

L’economia cittadina era già  asfittica e compromessa – conclude Raffa –  il colpo di grazia è stato dato dall’emergenza pandemica,  adesso circa 400 lavoratori rischiano di perdere il loro lavoro, riteniamo sia opportuno aprire immediatamente un tavolo di crisi al MISE,  il governo centrale non deve stare a guardare  in particolare per le difficili  vertenze Auchan e Ipercoop, lanciamo un appello a tutte le istituzioni al fine di trovare per i lavoratori del capoluogo regionale  già martoriato dalla disoccupazione   una soluzione condivisa per la salvaguardia dei livelli occupazionali,  le famiglie hanno bisogno soltanto di certezze e serenità oggi più che mai“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per