Palermo: "Ztl anche di notte, via Roma a doppio senso e viale Regione a tre corsie", le novità di Giusto Catania :ilSicilia.it
Palermo

Un test entro l'estate

Palermo: “Ztl anche di notte, via Roma a doppio senso e viale Regione a tre corsie”, le novità di Giusto Catania

di
4 Aprile 2019

Si è insediato da poco ma ha le idee chiare, anzi chiarissime. Giusto Catania, che ritornato alla guida dell’assessorato alla Mobilità del Comune di Palermo, è pronto a una piccola rivoluzione della viabilità in città.

Le novità principali allo studio dei tecnici dell’Ufficio Traffico sarebbero tre: Ztl estesa anche in notturna, via Roma a doppio senso di circolazione e viale Regione Siciliana a tre corsie. Entro l’estate potrebbe partire la sperimentazione.

Tram in via Roma - rendering
Tram in via Roma – rendering Comune di Palermo

“Non ci metterei la mano sul fuoco, ma ci stiamo provando”, ha detto nei giorni scorsi all’Adnkronos. Attualmente la Ztl è valida fino alle 20, ma l’assessore vorrebbe estenderla agli orari notturni della movida, dopo aver raccolto le istanze di alcuni residenti del Centro Storico (I Circoscrizione).

E a camminare di pari passo con questo test della Ztl in notturna, anche l’esperimento della centralissima Via Roma a doppio senso di marcia: “L’obiettivo è ampliare la pedonalizzazione su via Maqueda e sul Cassaro basso. Sono due classiche sperimentazioni da fare in estate. La Ztl si ferma alle 20 perché dopo il servizio autobus della città non è più adeguato, il nostro obiettivo è migliorarlo ed estendere l’orario della Ztl”.

Per Giusto Catania, la causa della desertificazione e crisi del commercio in via Roma non sarebbe dovuta alla Ztl, ma “va ricercata nella nascita dei centri commerciali. Era la via del commercio all’ingrosso, ora questo tipo di commercio non si può fare più. Bisogna ripensare il commercio su questa strada. Chi oggi fa le proteste contro la desertificazione di via Roma sono gli stessi che hanno favorito gli investimenti nei centri commerciali. Se devono lavarsi la coscienza parlando della Ztl lo possono fare, ma sappiano che si stanno lavando la coscienza”. 

Del resto, nell’intento del Comune, via Roma in futuro sarà completamente chiusa alle auto: solo tram, pedoni e biciclette.

Infine, ma non meno importante, la Circonvallazione a tre corsie nel tratto centrale, dallo svincolo di via Belgio (per i veicoli provenienti da Trapani) allo svincolo “Bonagia“.

L’ordinanza in realtà già c’è da quasi due anni (04/05/2017) ma nessuno l’ha mai applicata. Tanto che sia il M5S (LEGGI QUI), sia lo stesso Giusto Catania durante il periodo in cui era capogruppo di Sinistra Comune in Consiglio Comunale, hanno tuonato contro l’ex assessora Jolanda Riolo.

La segnaletica orizzontale, tra l’altro, è totalmente assente e risulta pericolosa; in particolare, nel tratto tra il sottopasso Einstein e il ponte Calatafimi.

 

LEGGI ANCHE:

Viale Regione Siciliana diventa a 3 corsie. L’ultima mossa di Giusto Catania contro il traffico

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin