Palermo, ztl notturna al via già da stasera: ecco come funziona | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

cosa c'è da sapere

Palermo, ztl notturna al via già da stasera: ecco come funziona

di
28 Febbraio 2020

La ztl notturna a Palermo è ai nastri di partenza.

La misura entra in vigore già da stasera, venerdì 28 febbraio, a partire dalle 23:00. Lo ha reso noto la segreteria del sindaco Leoluca Orlando, dopo che il personale di Amat ha terminato di posizionare la segnaletica.

La ztl può partire per effetto del pronunciamento del Tar sull’istanza cautelare che era stata richiesta dai commercianti con un ricorso. In prima analisi il Tar aveva sospeso il provvedimento con ordinanza del presidente, ma poi è entrato nel merito della sospensiva e i dati portati in udienza dal comune sull’inquinamento acustico ed ambientale hanno convinto il tribunale amministrativo di Palermo a dare il via libera.

Le cinque telecamere saranno accese nei varchi preposti e multeranno tutte le auto che entrano senza permesso. Per il primo cittadino del capoluogo siciliano “è ora di mettere un punto fermo a questa vicenda e dare avvio a questo provvedimento. Sono convinto che come già avvenuto per la pedonalizzazione, dopo le prime resistenze anche i commercianti della zona comprenderanno che proprio la limitazione del traffico è uno strumento, il primo strumento per il rilancio economico e per contrastare la crisi”.

Il beneplacito è arrivato dalla prima sezione del Tar di Palermo presieduta da Calogero Ferlisi, che ha respinto l’ordinanza cautelare richiesta dai commercianti ma ha limitato il provvedimento ad un anno di applicabilità. Terminato questo periodo di prova, dovrà poi essere revisionato.

La misura della ztl notturna avrà orari diversi a seconda della stagione. In inverno (periodo inteso dall’ordinanza dal 1 novembre al 30 aprile), entrerà in vigore alle 23 del venerdì e del sabato e si protrarrà fino alle 6 del giorno seguente. In estate, invece ( termine temporale inteso dall’ordinanza dal 1 maggio al 31 ottobre) la zona a traffico limitato sarà in vigore dalle 20 di venerdì alle 6 della mattina del sabato e dalle 20 del sabato alle 6 della mattina della domenica.

Se il venerdì la ztl, dunque, inizierà la mattina alle 8 e durerà (in estate) fino alle 6 dell’indomani ininterrottamente, il sabato, invece, la ztl notturna sarà valida dalle 20 in estate e dalle 23 in inverno, per durare fino alle 6 della domenica mattina.

LE REGOLE DELLA ZTL NOTTURNA

Durante questi orari saranno in vigore le stesse regole della Ztl diurna.

Non saranno ammesse le auto da euro 0 a euro 3, mentre le altre vetture potranno accedere solo se in possesso di un pass annuale o semestrale, oppure se pagheranno il pass giornaliero. Varranno anche le regole di sconto sui pass per i mezzi poco inquinanti, ovvero ibridi o a gas, che pagheranno la metà della ordinaria tariffa di accesso.

Per i pass giornalieri è prevista una diversa regolamentazione relativamente alla ztl notturna. Chi richiederà un pass giornaliero per le giornate di venerdì o sabato potrà circolare non fino alla mezzanotte, come previsto nelle altre giornate, ma il pass varrà fino alle 6 del mattino del giorno seguente.

Restano esentati ciclomotori e veicoli a due ruote oltre a tutti i mezzi di soccorso e di polizia e ordine pubblico. Continueranno a rimanere in vigore anche tutte le altre disposizioni relative alle aree pedonali ed agli orari di carico e scarico merci, oltre che le deroghe per i residenti.

Sul fronte del “dove lasciare l’auto”, a seguito delle interlocuzioni tra l’Amministrazione comunale e la società Apcoa,  il parcheggio di piazza Vittorio Emanuele Orlando, nelle sere/notti di istituzione della ztl notturna applicherà una tariffa promozionale di 2,5 euro valida per tutta la notte. La tariffa promozionale sarà attiva dalle ore 20.00 del venerdì fino alle ore 6.00 del sabato e dalle ore 20.00 del sabato fino alle ore 6.00 della domenica.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.