Pallavolo: grande vittoria per Sigel Marsala contro il Club Italia :ilSicilia.it
Trapani

la partita

Pallavolo: grande vittoria per Sigel Marsala contro il Club Italia

di
18 Gennaio 2021

Vince ancora la Sigel che conferma il personalissimo buon periodo attraversato e che per mezzo di un tre set a zero su Club Italia la fa attestare sempre nelle zone nobili di graduatoria che a fine regular-season significano un piazzamento certo nella Pool Promozione al via a febbraio. Dalla contesa tra Marsala e ospiti ne è venuto fuori un divertente match al PalaBellina nel penultimo impegno di regular-season (senza contare le gare di recupero), con le due fazioni a giocare scambi prolungati ed intensi. Con questa partita le donne di coach Amadio inanellano un trend utile che sussiste da tre gare (Pinerolo, Sassuolo e oggi Club Italia), praticamente una buona fetta di questo primo mese del 2021.

Marsala ha avuto ragione sulle giovani talentuose federali in soli tre set, i cui parziali sono così ripartiti: [25/22; 25/18; 26/24]. Club Italia arrivato a Capo Boeo con l’alibi che lascia il tempo che trova circa il mancato utilizzo per via di un forfait di Emma Graziani, centrale della Nazionale U-18. Grande contributo realizzativo tra le fila lilybetane da parte di Aurora Pistolesi (16 stampi) e della top-scorer Giorgia Mazzon (21); Per le azzurrine si è distinta l’opposto Frosini (15). Marsala sale a quota 27 punti e consolida il quarto posto. Prossimo impegno mercoledì 20 gennaio, quando vi sarà da giocare alle ore 14.30 la gara di recupero della terza giornata di ritorno (12°turno nel girone “B” di A2)contro Exacer Montale di Tai Aguero con lo scenario sempre desolante di un PalaBellina “a porte chiuse” per il proliferarsi, purtroppo, del periodo pandemico.

Starting-six:

Bellano per l’indisponibilità di Emma Graziani schiera Marconato in posto tre ed è presto fatta la formazione di partenza: Monza al palleggio, Frosini opposto, attaccanti di banda Nervini e Gardini, centri Nwakalor e Marconato, libero Armini.

Coach Daris Amadio dispone in campo Marsala con le diagonali che da qualche mese a questa parte sono le stesse di sempre: Demichelis/Mazzon; Gillis/Pistolesi; Parini/Caruso; libero Simona Vaccaro.

La Cronaca:

Il punto iniziale che schioda il punteggio è di Mazzon con una indovinata pipe a piegare le mani avversarie. A ruota, arriva anche il secondo timbro dopo un errore in attacco delle federali. Reazione Club Italia e il punteggio muta subito poichè le giovani ospiti pareggiano i conti due volte (sul 2-2 e 3-3) e si mettono davanti grazie all’ace di Sofia Monza. Pareggio Marsala del 4-4 con un primo tempo e bella scelta di tempo di Parini. La Sigel scappa avanti nella fase iniziale grazie agli stampi di Gillis, Pistolesi e Mazzon: 10-7. Piccolo break di Club Italia di tre punti a zero e nuova parità: 10-10 (punto di Frosini), interrotto dall’attacco da seconda linea di Mazzon sul quale Nwakalor non è reattiva. Ma Marconato ristabilisce la parità con un attacco dal centro: 11-11. Il punteggio nella fase centrale fa come un’altalena e le squadre si rincorrono anche nei passaggi del 17-17 (punto di Mazzon, dopo efficace turno al servizio di Frosini, ndr) e del 18-18 (ace di Pistolesi e replica pronta dal punto di Gardini). A nuovo vantaggio di casa, sul 19-18 Pelloia sostituisce la compagna di reparto Monza. Cambio comunque chiuso dopo pochi scambi con Club Italia che realizza un controbreak di tre punti a uno e scappa sul 22-20. Marsala per questo finale concitato ed incerto aveva sostituito la brava statunitense Gillis per fare posto a Soleti. Si spreca la parte dedicata all’interruzione del gioco in questo finale, con ambedue le panchine ad affidarsene. Marsala si scuote e Pistolesi porta per mano le sue compagne firmando il punto del 20-21 e con Soleti incaricata del servizio per sei volte di fila trova il pareggio su una conclusione di Mazzon a segno: 22-22. Il 23-20, quello del sorpasso, è su errore in attacco di Frosini. Chiude con il definitivo 25-20 un muro bellissimo di Pistolesi.

I sestetti tornano quelli con il quale si è dato avvio all’incontro. Gillis è regolarmente in campo con Soleti a fare il percorso inverso. Pistolesi continua la sua performante prova, compiendo il primo punto del secondo atto: 1-0. Tenuta a galla da Gardini e una mai arrendevole Frosini, Club Italia è inghiottita dalla morsa di Marsala che è avanti di quattro lunghezze nella prima parte: 11-7. Nella parte centrale dopo un punto lilybetano, entra una figlia di questa ridente città, Alessandra Mistretta a dare una mano in difesa e incaricarsi del servizio qualche istante più tardi. Gillis e Mazzon coi loro colpi d’attacco mettono a ferro e a fuoco la difesa delle federali e rapidamente il set scivola via in favore di Marsala: 18-12 (time-out voluto da coach Bellano). Amministra da grande squadra il vantaggio Marsala e subisce il ritorno delle azzurrine che intanto inseriscono Gannar in una sola occasione: a risultato molto compromesso (23-14) con un felice turno in battuta di Sofia Monza (autrice anche di un ace nel frangente). Club Italia ha la forza e la capacità di arrivare a diciotto, mentre per il punto finale che aggiudica anche il secondo gioco a Marsala è una sbavatura in un tentativo d’attacco mal riuscito da parte di una azzurrina: 25-18.

Via anche al terzo set con Club Italia Crai con novità di formazione. Ituma e Gannar dentro. Nei primi scambi punto a punto e dal 5-6 in campo nuovamente Mistretta per il libero Vaccaro e a incaricarsi dalla linea dei nove metri. Un turno proficuo di battuta che consente a Marsala di passare in vantaggio: 8-6 (l’altro ingresso nella fase intermedia prendendo il posto del centro Parini). Marsala in questa fase soffre il ritorno di Club Italia che da fastidio con dei muri vincenti, andandosene a condurre sul singolo parziale. Girandola di cambi nel Club Italia: Barbero e Giuliani le forze fresche che dispone Bellano. Una fast a segno di Caruso rianima Marsala che sulla situazione di 18-20 è pure corroborato dal punto di seconda di Demichelis. Marsala ci crede più che mai. Mazzon murata sul 20-21 da Nwakalor. Entra Soleti al posto di Gillis. Time-out Sigel sul 20-23. Al ritorno in campo è proprio la neoentrata Soleti ad accorciare le distanze con una diagonale bellissima: 21-23. Poi, Pistolesi con un pallonetto ad eludere l’intervento del muro avversario compie il punto del 22-23 e conseguente time-out di Club Italia. Ancora Frosini per il muro e fuori e nuovo allungo ospite: 22-24. Ma Mazzon da posto due realizza due punti vitali per la permanenza in gara della sua squadra: 24-24. Tutto si decide ai sempre insidiosi vantaggi. Mistretta ancora al servizio, si gioca lo scambio ed è Pistolesi a realizzare il punto del 25-24. E’ ancora l’attaccante di Signa di scuola Modena dopo una palla attaccata da una avversaria a compiere il muro-punto che dona la vittoria dal valore incommensurabile: 26-24. A fare capolino, le interviste post-gara, le immancabili foto di rito a sugellare un inizio boom di 2021 per la truppa capitanata da Ilaria Demichelis. Nell’immediato post-gara, registriamo il bellissimo abbraccio tra i due tecnici, Amadio e Bellano, che si sono prestati assieme a una foto-ricordo.

Interviste post-gara:

Massimo Bellano, tecnico Club Italia Crai, nella lucida analisi post-gara:

Primo e terzo set davvero combattuti e nel quale posso estrapolare buone indicazioni da quello che ha sortito la partita. Nel secondo atto però vorrei, obiettivamente, riconoscere a Marsala di essere stato superiore e meritevole di essersi aggiudicato il set senza potere abbozzare un tentativo di controreplica da parte nostra. La nostra crescita è visibile e questa tappa di Marsala è una di tante che ci permettono di proseguire a migliorarci

Daris Amadio (head-coach Sigel Marsala Volley) commenta la vittoria da tre punti con il quale le azzurre di casa hanno superato Club Italia:

Questo che incassiamo contro Club Italia è un buon risultato perchè continuiamo a dare seguito alla striscia positiva. Complimenti a queste giovani che sono venute a Marsala a giocarsi le loro chance con coraggio. Archiviamo con gioia l’arrivo di questi altri tre punti e testa al prossimo impegno in programma già mercoledì“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin