Pantelleria, trova portafogli smarrito: riconsegnato alla legittima proprietaria :ilSicilia.it
Trapani

IL FATTO

Pantelleria, trova portafogli smarrito: riconsegnato alla legittima proprietaria

di
3 Giugno 2021

Dall’isola di Pantelleria giunge una bella storia di onestà: una donna del posto ha trovato e restituito un portafogli contenente una cospicua somma di denaro.

In particolare, la donna si è recata presso la locale Stazione Carabinieri dove ha raccontato che, mentre si trovava nel parcheggio di un ristorante, scesa dalla propria autovettura, aveva notato in terra un portafogli da donna. Al fine di capire a chi potesse appartenere, la donna aveva controllato il contenuto dello stesso scoprendo che conteneva due carte bancomat e la somma contante di 1875,00 euro, ma nessun documento personale.

Gli accertamenti svolti dai Carabinieri hanno permesso di risalire alla legittima proprietaria dell’oggetto, una turista proveniente da Cremona che stava trascorrendo una breve vacanza sull’isola e che aveva prelevato quella somma per pagare le spese relative al proprio soggiorno.

La turista, che fortunatamente si trovava ancora a Pantelleria, è stata subito contattata e invitata in caserma dove le è stato riconsegnato il portafogli. Nell’occasione la donna ha verificato che il portafogli che le sia stato restituito con tutto il denaro all’interno. Ha deciso, quindi, di offrire una ricompensa alla onesta cittadina che, con fierezza ed orgoglio ha esclamato che non c’era bisogno perché aveva adempiuto solo il proprio dovere civico.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin