Papatheu: "Governo spettatore delle liti tra scienziati. Così la fase 3 sarà l'anno zero" :ilSicilia.it

critiche sulla gestione dell'emergenza

Papatheu: “Governo spettatore delle liti tra scienziati. Così la fase 3 sarà l’anno zero”

di
1 Giugno 2020

“Ancora una volta il governo dei 450 esperti si nasconde su Covid-19, non ha il coraggio di orientare la ripartenza e lascia i cittadini nel caos. In un momento in cui l’Italia ha bisogno di affrontare con determinazione la crisi, i contrasti tra esperti e ricercatori prestati ai salotti tv, che sostengono il virus sia scomparso o che ci sia ancora, rischiano di acuire l’incertezza che già regna sovrana”. Lo afferma la parlamentare siciliana di Forza Italia, Urania Papatheu.

“Dovremmo essere ormai nella fase 3 ma sembra l’anno zero e non è colpa della comunità scientifica – afferma la senatrice Papatheu -. Si rischia di generare altra confusione in un Paese che non deve abbassare la guardia contro la pandemia ma necessita di uno slancio di fiducia e non può restare ostaggio della paura. Il Governo sempre solerte nell’organizzare il confessionale stampa del premier conferma le sue gravi lacune nella comunicazione dell’emergenza. Pd e M5S scaricano tutte le responsabilità sulla scienza, sino a farla apparire divisa e litigiosa”.

“Ben vengano le disamine di virologi, epidemiologi e immunologi, ma chi governa non può gestire l’emergenza dalle retrovie per poi riapparire solo a convenienza, demandando ad altri il ruolo guida in una pandemia, anziché garantire ai cittadini l’unico antidoto contro il terrore: informazioni chiare, trasparenti, verificate e di pubblica utilità. In attesa del vaccino contro Covid-19, l’Italia ha bisogno con urgenza di altri due anticorpi: quello sull’infodemia per tornare a vivere e quello contro l’inadeguatezza del governo Conte per rilanciare economia, imprese e lavoro”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.