Parco Cassarà, Orlando trova i soldi per i carotaggi. E Ferrandelli plaude :ilSicilia.it
Palermo

Prelievo dal fondo di riserva

Parco Cassarà, Orlando trova i soldi per i carotaggi. E Ferrandelli plaude

di
22 Dicembre 2017

PALERMO. Dopo la riunione tecnica col consiglio della IV Circoscrizione di tre giorni fa, la Giunta Comunale oggi ha deliberato il prelievo dal fondo di riserva 2018 di una somma pari a circa 160 mila euro da destinare all’affidamento dei lavori di caratterizzazione ambientale del Parco Cassarà – area verde. “Si tratta di un passo fondamentale – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – per l’avvio del bando pubblico per l’affidamento dei lavori di recupero del Parco Cassarà che cosi potrà tornare fruibile alla cittadinanza”.

“Stamattina l’Amministrazione ha effettuato il prelievo dal fondo di riserva dei 160.000 € necessari per effettuare i carotaggi. L’assessore Marino – scrive Ferrandelli su Facebook – ha mantenuto l’impegno preso durante la riunione al parco convocata dalla IV Circoscrizione e successiva all’ispezione dei luoghi ed all’interrogazione del movimento dei Coraggiosi. Spingeremo adesso affinché entro i primi giorni di gennaio venga pubblicata la gara per l’affidamento dei lavori di analisi del sottosuolo. Solo a conclusione delle analisi, infatti, sapremo se il parco potrà essere consegnato alla città in tempi brevi o se in caso di inquinamento del sottosuolo necessiterà una operazione imponente di bonifica. Di certo tutto il tempo perso negli anni passati e fino ad oggi non ha giovato. Oggi, però, si è scritta una pagina di buona politica in cui un’opposizione costruttiva ed attenta ed una parte dell’Amministrazione seria hanno compiuto un primo passo. Restiamo vigili ed attenti”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.