Parco dei Nebrodi, concluso seminario della scuola Italo-Russa :ilSicilia.it
Palermo

COLLABORAZIONE UNIVERSITA' PALERMO-MOSCA

Parco dei Nebrodi, concluso seminario della scuola Italo-Russa

di
23 Ottobre 2020

Con il seminario di approfondimento dedicato al Parco dei Nebrodi, si è conclusa una nuova edizione della “Scuola Italo-Russa di Formazione Avanzata in Scienze Ecologiche, Ambientali e Naturali” dedicata per l’anno in corso alle aree protette, le relazioni internazionali ed il loro sviluppo nell’era post COVID 19.

L’emergenza dettata dalla pandemia non ha permesso di espletare le tradizionali iniziative: con l’ausilio delle nuove tecnologie sono state invece organizzate alcune attività on line che sono andate ben oltre i risultati sperati, confermando l’interesse verso il comprensorio dei Nebrodi, del quale sono stati illustrati sia gli aspetti scientifici con particolare interesse per la geodiversità, sia aspetti relazionali e promozionali con la trattazione delle politiche di sviluppo in termini di sostenibilità e riqualificazione ambientale.

Grazie alla stipula di accordi bilaterali tra Università di Palermo e Università RUDN di Mosca, è stato avviato un progetto di doppio titolo che consente agli studenti l’acquisizione di una laurea in Italia ed una in Russia, per migliorare il percorso universitario e creare una serie di figure professionali particolarmente qualificate.

Rinviati a tempi migliori gli itinerari del Lago Maulazzo e Monte Soro: la faggeta, i maestosi esemplari di acero montano sono stati ammirati e descritti on line.

Valerio Agnesi, Direttore dell’istituto Italo-Russo di formazione e ricerche ecologiche, ha tracciato il percorso delle attività di ricerca scientifica e promozione culturale che l’Ente Parco sta svolgendo in collaborazione con l’Istituto Italo-Russo di Formazione e Ricerche Ecologiche e con l’Università di Palermo.

Per Domenico Barbuzza, Presidente del Parco, il plauso agli sforzi dei docenti che – nonostante lo svolgimento in modalità on line – hanno comunque consentito un risultato soddisfacente, con l’appuntamento a prossime edizioni “in presenza”.

Il Parco ha comunque garantito le attività formative programmate nel corso dell’anno, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, confermando le potenzialità dell’Ente e la professionalità degli addetti ai lavori.

I RELATORI

Relatori per gli studenti coinvolti nel progetto sono i docenti: Leo Gatto, Giuliarosa Amerio, Valerio Agnesi, Luca Sineo, Maria Giovanna Parisi, Filippo Testagrossa, Fortunata Bua, Sara La Rosa , Maria D’Amico e Maria Grazia Zizzo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin