24 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.17
Agrigento

I dati saranno resi noti Il 17 dicembre

Parco della Valle dei Templi: il primo sito in Italia con un rapporto di sostenibilità

16 Dicembre 2018

Il Parco della Valle dei Templi è il primo sito archeologico italiano, e in assoluto il primo luogo culturale in Sicilia, a dotarsi di un rapporto di sostenibilità che permette di comprendere quale impatto ottiene un sito sull’ambiente circostante. Sia in termini di ricaduta economica che (per la prima volta in assoluto in Italia) sociale e culturale.

Un lavoro molto approfondito, condotto da CoopCulture che cura i servizi della Valle, e realizzato da esperti del settore anche attraverso centinaia di interviste ai visitatori del sito archeologico. I numeri sono straordinari e permettono una radiografia a 360 gradi non solo del Parco ma di tutto l’indotto del territorio agrigentino.

Il rapporto di sostenibilità del Parco della Valle dei Templi di Agrigento verrà presentato lunedì 17 dicembre dalle 11,30 a Casa Sanfilippo, presenti il sindaco di Agrigento Calogero Firetto, il direttore del Parco archeologico,Giuseppe Parello, Letizia Casuccio, direttore di CoopCulture e Angela Tibaldi (PTS).

Nella stessa giornata al Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo, saranno inaugurate due mostre: alle 16 “FuORI percorso”, sui reperti dai depositi del museo; e alle 17 “L’eco del classico” sullo scultore Francesco Messina. La giornata chiuderà con un intervento dell’assessore regionale ai Beni Culturali Sebastiano Tusa.

 

Casa Sanfilippo | Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

 

Programma

Ore 11.30 | Saluti di apertura e introduzione:

Giuseppe Parello, direttore del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

ore 12 |  Rapporto di sostenibilità 2017 del Parco della Valle dei Templi

Angela Tibaldi, Struttura PTS

ore 12.30 | Il rapporto del Parco con il territorio. Prospettive.

Calogero Firetto, sindaco di Agrigento

Ore 12.45 | La sostenibilità culturale e sociale: Gli obiettivi 2018

Letizia Casuccio, direttore generale area centrosud Coopculture

Ore 13 | Conclusioni

 

Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo

ore 16 | inaugurazione mostra FuORI Percorso

ore 17 | inaugurazione mostra L’eco del classico

Conclusioni: Sebastiano Tusa, Assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità Siciliana.

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.