Partite Iva contro il Governo: "Le imprese devono controllare il Fisco" :ilSicilia.it

parla Davide Gioé

Partite Iva contro il Governo: “Le imprese devono controllare il Fisco”

di
30 Maggio 2020


Da tempo le aziende denunciano violazioni da parte del Fisco e mancanza di trasparenza dell’azione amministrativa. Per questo motivo l’Associazione Partite Iva Nazionali (PIN) è scesa in campo per promuovere un rapporto diverso tra Fisco e imprese. PIN, che è un’associazione sindacale nata quest’anno, ma gemmata dal già esistente Movimento delle #partiteivaincazzate, tutela le PMI, ed in particolare le Micro Imprese, affiancandole e tutelandole in ogni forma di manifestazione come avvenuto in diverse piazze italiane, ad esempio a Torino il 25 maggio, e come farà successivamente a Milano e poi ancora nelle principali piazza d’Italia.

Davide Gioè, Referente PIN per la Sicilia sostiene “Stiamo proponendo alle istituzioni di dare spazio ai rappresentanti delle imprese presso i vertici dell’Agenzia delle Entrate per verificare l’operato dell’Amministrazione Finanziaria, magari consentendo loro di far parte di un’autorità come il Garante del Contribuente. Siamo convinti che una maggiore trasparenza non potrebbe che migliorare la macchina fiscale e giovare soprattutto alle aziende sane”.

Gli fanno eco, l’Avvocato tributarista Matteo Sances e la stessa Presidente Nazionale PIN Alessia Ruggeri dichiarando che In questo difficile momento, dobbiamo necessariamente pensare a un rapporto diverso col Fisco, improntato su maggiore trasparenza e rispetto delle regole, da ambedue le parti. Da mesi ci arrivano segnalazioni da parte di imprese che lamentano azioni del Fisco poco trasparenti come mancanza di contraddittorio, riscossione senza la corretta notifica di cartelle esattoriali, applicazione di interessi illegittimi, ecc.”. 

Per tutti questi motivi – continua Alessia Ruggeri – le imprese chiedono di essere maggiormente coinvolte nella verifica di tale operato, nominando loro referenti come Garanti dei Contribuenti. Faccio presente che oltre l’86% delle imprese in Italia è costituito da micro imprese e che se queste cadono, cade tutto il sistema Paese”.

Speriamo dunque si possa arrivare a un migliore rapporto tra Fisco e imprese.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.