Passante Fs, intesa coi sindacati. La Sis pagherà gli stipendi arretrati alla Soitek :ilSicilia.it
Palermo

L'intervento di Fiom e Fillea Cgil

Passante Fs, intesa coi sindacati. La Sis pagherà gli stipendi arretrati alla Soitek

di
23 Gennaio 2018

PALERMO. Terminato oggi lo sciopero di due giorni della Soitek, l’azienda impegnata nella realizzazione degli impianti elettrici e tecnologici del passante ferroviario, per il collegamento con l’aeroporto di Punta Raisi. Lo stop era stato proclamato dalla Fiom.

Oggi si è svolto un incontro presso la sede della Sis, in via Filippo Parlatore, chiesto con una nota congiunta dalla Fiom e dalla Fillea Cgil Palermo, la categoria degli edili, intervenuta a sostegno dei metalmeccanici. Gli operai erano in mobilitazione per chiedere il pagamento degli stipendi arretrati. Ben 5 mesi.

Abbattimento ultimo diaframma galleria "Francia-S.Lorenzo", Passante FS (08.03.2017) SIS
Abbattimento ultimo diaframma galleria “Francia-S.Lorenzo”, Passante FS (08.03.2017) SIS

Alla riunione hanno partecipato le segreterie di Fiom e Fillea, con Francesco Foti e Piero Ceraulo, le Rsa della Fiom e il direttore del cantiere Sis, l’ingegnere Massimiliano Colucci.

I rappresentanti sindacali hanno informato l’azienda della situazione dei lavoratori e della condizione di inadempienza contrattuale della società Soitek, che ad alcuni dei 30 lavoratori deve ancora corrispondere le retribuzioni di settembre, ottobre, novembre e dicembre e la tredicesima e ad altri quelle di novembre, dicembre e tredicesima mensilità.

Piero Ceraulo - Fillea Cgil
Piero Ceraulo – Fillea Cgil

“La Sis, nella qualità di contraente generale – dichiarano Francesco Foti e Piero Ceraulo, rispettivamente componenti della segreteria provinciale della Fiom e della Fillea – si è impegnata a coinvolgere la Soitek in un incontro che si dovrebbe svolgere entro la settimana, per risolvere la questione dei lavoratori rimasti senza stipendio, rendendosi disponibile a pagare i lavoratori direttamente qualora la Soitek continui a essere inadempiente”.

Dopo l’incontro, si è svolta un’assemblea dei lavoratori all’esterno della società. Deliberato per domani il rientro al lavoro in attesa dell’incontro tra la Sis, la Soitek e il sindacato, per discutere del pagamento delle spettanze.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin