15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 15.53
Palermo

DAL 9 AGOSTO 2018

Passante Fs, Palermo: riecco il treno per l’aeroporto di Punta Raisi | VIDEO

20 Luglio 2018

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

 

Dopo 3 anni di stop per consentire alla Sis di velocizzare i lavori sulla Tratta C (La Malfa-Carini) del Passante ferroviario di Palermo, è ormai prossima alla riattivazione la ferrovia per l’aeroporto di Punta Raisi.

palermoCon la Circolare Territoriale n. 09/2018 (SCARICA QUI IL PDF) RFI comunica ufficialmente la riapertura della linea ferroviaria “Palermo Notarbartolo-Carini” a partire «dalle ore 5:00 del 09 agosto 2018». Attualmente l’esercizio ferroviario è destinato a corse tecniche per collaudare la linea.

Nello specifico, finora sono stati eliminati in tutto ben 22 passaggi a livello e create le fermate San Lorenzo, Cardillo, Tommaso Natale, Sferracavallo, Carini. Mentre le fermate Belgio e Kennedy-Capaci non saranno attivate per il momento a causa del contenzioso con l’impresa SIS. Stralciata dal contratto anche la fermata Lazio, che sarà riappaltata, come rivelato a ilSicilia.it dall’ing. di Rfi Filippo Palazzo.

Lo stesso aveva inoltre aggiunto che per quanto concerne il famoso “tappo” di Vicolo Bernava «gli edifici saranno demoliti dalla SIS – ha assicurato Palazzo – così come la messa in sicurezza dei palazzi limitrofi. Per lo scavo dei 58 metri di galleria, stiamo verificando le condizioni per farla ultimare a SIS…». La tormentata querelle tra la SIS e RFI quindi, seppure silenziosa, prosegue.

La notizia del ritorno dei treni per l’aeroporto è comunque positiva, visto il lungo stop e i ritardi. Anche in chiave turistica, nell’anno di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, sembrava assurda l’assenza di un’adeguato collegamento con lo scalo “Falcone e Borsellino”. Bisognerà capire ora con quali frequenze passeranno i treni, secondo gli orari stabiliti da Trenitalia.

Pochi giorni fa il primo “giro” di prova con a bordo l’assessore regionale ai trasporti, Marco Falcone.

palermoLa banchina “Belgio” lato pari,quindi sarà utilizzata temporaneamente come “posto di esodo” per la galleria Notarbartolo-Francia, in funzione della sicurezza antincendio.

Mentre intanto procede sulla Tratta B (Notarbartolo-Belgio) lo scavo della TBM Marisol, ormai giunta a scavare oltre 1.800 metri dall’imbocco. Mancano quindi ormai pochi metri (circa 200) alla conclusione dello scavo della talpa.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.