Pasta Reale di Tortorici: lo sprint finale verso il presidio Slow Food :ilSicilia.it
Messina

L'iniziativa

Pasta Reale di Tortorici: lo sprint finale verso il presidio Slow Food

di
15 Febbraio 2022

Dall’approvazione dell’accordo di filiera delle nocciole dei Nebrodi, all’avvio del Presìdio Slow Food della Pasta Reale di Tortorici. I Nebrodi, ritornano protagonisti della biodiversità legata ai saperi tradizionali, alla manualità artigianale e alle materie prime che caratterizzano il territorio e ne compongono la storia.

Un percorso virtuoso che ha visto la partecipazione e l’impegno delle istituzioni regionali e locali, fortemente voluto dall’onorevole Bernardette Grasso e dalla ProLoco di Tortorici con la Presidente Lidia Calà Scarcione. Affinchè la pasta reale avesse il lustro che merita, le parole chiave sono state sinergia e condivisione di Slow Food Italia e Slow Food Sicilia.

Lidia Calà Scarcione

”Finalmente – ha dichiarato Calà Scarcione – siamo riusciti a realizzare un sogno. Stiamo per ottenere un riconoscimento importante per la nostra storia, che non è altro che vera arte culinaria. Come artigiana pasticciera, sono davvero felice ed orgogliosa. Ringrazio l’assessore Toni Scilla, per avere mantenuto gli impegni assunti per realizzare tutto questo.”

L’Assessore Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Territoriale e della Pesca Mediterranea, ha condiviso infatti fin da subito il progetto, leggendo le motivazioni di crescita territoriale e sostenendo in questo modo l’avvio di un percorso virtuoso. Il prossimo passo vedrà la comunità di produttori, sedersi attorno a un tavolo per la definizione di un disciplinare di produzione per garantire al meglio e nel più breve tempo possibile, il successo di questa iniziativa. L’obiettivo, è quello di dare forza a un prodotto che, nella sua tradizione e originalità, rappresenta l’identità di un territorio ma che rischia di scomparire.

In un post sul proprio profilo Facebook, la deputa all’Ars di Forza Italia, Bernardette Grasso, ha scritto: 

Bernardette Grasso
Bernardette Grasso

“La pasta reale di #Tortorici è un’eccellenza dei #Nebrodi riconosciuta dalla Regione Siciliana anche grazie alla firma di un decreto che ne sostiene la creazione di un presidio slow food locale, promosso dalla Proloco  cittadina.

 

Un progetto che parte dalla filiera delle #nocciole del territorio, filiera che ho sempre sostenuto e supportato. Ringrazio pertanto l’Assessore regionale all’agricoltura, Toni Scilla  il quale oggi ha accolto me e la delegazione in rappresentanza della filiera, per ufficializzare un progetto che mira a valorizzare una peculiarità nebroidea, un croccante che unisce cultura, storia e identità popolare.”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.