Patto per Palermo, via all'iter per l'uso di 322 milioni :ilSicilia.it
Palermo

Consentirà all'Amministrazione comunale di sbloccare opere per 764 milioni

Patto per Palermo, via all’iter per l’uso di 322 milioni. Sì a raddoppio Ponte Corleone e sottovia Perpignano

di
24 Gennaio 2017
Renzi e Orlando alla firma del
Renzi e Orlando alla firma del “Patto per Palermo”

Dopo la firma del  “Patto Pon Metro città di Palermo” che porterà ben 86 milioni di euro, si è avviato oggi l’iter per l’utilizzo di 322 milioni di euro frutto del “Patto per Palermo” siglato lo scorso anno dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando con l’allora Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. La somma, che si aggiunge a risorse precedenti, consentirà all’Amministrazione comunale di sbloccare opere per 764 milioni. Per questo motivo si è svolto un incontro lo scorso sabato con il ministro De Vincenti con la struttura del Ministero da un lato e il Sindaco e gli uffici tecnici comunali dall’altro.

«Alcuni degli interventi calendarizzati – scrive in una nota il Comune – si avviano alla partenza come le attività di promozione turistica e culturale e i lavori per il Teatro Massimo oltre a quelli previsti per la ristrutturazione di sei aule della scuola elementare Cavallari, la cui gara d’appalto sarà indetta entro alcune settimane. A queste opere si aggiungono quelle per la costruzione del nuovo parcheggio multipiano accanto l’ospedale dei Bambini e per la collocazione dei basolati e i lavori di arredo urbano lungo il percorso arabo-normanno».
Per quanto riguarda la realizzazione delle 7 nuove linee del tram a Palermo, l’Amministrazione comunale provvederà (come avevamo anticipato QUI) a bandire il concorso di progeSottovia Perpignanottazione che segue il bando per per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura. Sostanzialmente, in questo caso, il concorso di progettazione sarà effettuato in due fasi.
Altri concorsi  di progettazione riguarderanno i nuovi poli scolastici, a Nord e a Sud della città e per la conversione in greenway della linea ferrata dismessa tra Palermo e Monreale. Tra i progetti previsti, anche quello della messa in sicurezza del costone roccioso sopra Vergine Maria e Mondello, nonché gli attesissimi lavori per il sottopasso di via Perpignano e il raddoppio del ponte Corleone in viale Regione Siciliana.
“Un consistente pacchetto di interventi – ha detto il sindaco – che contribuirà a ridisegnare alcuni fra i principali servizi in città, in una ottica di sempre maggiore sicurezza, sostenibilità e vivibilità. Un gruppo di interventi ed opere che inoltre porteranno a Palermo opportunità di lavoro ed investimenti fondamentali per l’intero tessuto economico cittadino.”
© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin