Pattumiera Palermo e si ferma anche la raccolta rifiuti ingombranti | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Dalla Rap: "Stiamo facendo il possibile"

Pattumiera Palermo e si ferma anche la raccolta rifiuti ingombranti

10 Luglio 2019

Sabato si ferma in alcune aree di Palermo anche il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti nelle cosiddette isole ecologiche. E’ l’ennesima beffa all’igiene della città, che ormai da tempo è ridotta a una pattumiera a cielo aperto, con interi quartieri sommersi dall’immondizia.

La giustificazione della Rap è che “il blocco della circolazione dei mezzi pesanti in autostrada previsto nel fine settimana, per i mesi di luglio e agosto, non permette di assicurare il servizio nelle isole ecologiche mobili che ricadono nelle giornate di sabato. Nello specifico, le isole ecologiche non attive, dove non sarà possibile conferire ingombranti, sono quelle ricadenti esclusivamente in via dell’Airone (terza circoscrizione) e via S. Corleone (Ponte Giafar – seconda circoscrizione). Per i cittadini rimangono attivi al CCR tutti gli altri servizi”.

Questa la lapidaria nota fatta circolare nelle scorse ore dalla Rap, mentre dall’azienda fanno sapere che stanno facendo il possibile per risolvere i problemi igienico-sanitari anche con l’ausilio di mezzi speciali: “La Rap sta intervenendo a pieno ritmo per portare via il surplus di rifiuti rimasto su strada in alcune vie della città, causato dai rallentamenti sull’attività di raccolta dei rifiuti per i notori e contingenti problemi causati dal guasto di una linea del TMB, dal surplus dei rifiuti provenienti dai comuni facenti parte della SRR, nonché dagli oramai spazi limitati per gli abbancamenti dell’indifferenziato in sesta vasca”.

“Rap sta mettendo in campo mezzi suppletivi e squadre straordinarie facenti parte anche di altre aree dell’Azienda – spiega l’Amministratore Unico di Rap Giuseppe Norata – per recuperare sul pregresso rimasto su strada. Si conta di ultimare l’intervento eccezionale di recupero entro il fine settimana. Giornalmente da 4 a 5, i mezzi straordinari che lavorano in tre turni. Oltre alle nostre pale afferenti l’area di igiene ambientale, in campo anche quelle del Coime e due pale di manutenzione strade”.

“Chiediamo ai cittadini collaborazione – aggiunge Norata – nel rispettare il regolamento comunale che prevede il conferimento dei rifiuti nei cassonetti dalle ore 18 alle ore 22. Questo per evitare i rischi connessi anche alle alte temperature, garantendo il minimo stazionamento dei rifiuti nei cassonetti, ma anche per evitare che, nonostante la Rap serva l’itinerario previsto, il cassonetto si mantenga sempre pieno praticamente a tutte le ore”.

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.