Pd, Barbagallo indica le primarie per le elezioni. Orlando (ri)prende la tessera | VIDEO :ilSicilia.it

il fatto

Pd, Barbagallo indica le primarie per le elezioni. Orlando (ri)prende la tessera | VIDEO

di
8 Luglio 2021

Il Pd oggi esce piu’ compatto e rafforzato. Per noi la strada maestra a Palermo, cosi’ come alle elezioni regionali, e’ quella di dare voce al nostro mondo anche attraverso le primarie che rappresentano il metodo principale per la scelta del candidato sindaco o alla presidenza della Regione“. Lo ha detto il segretario regionale del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo, oggi a margine dell’incontro durante il quale e’ stata consegnata la tessera del Partito democratico al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, alla presenza del vice segretario nazionale del Partito, Peppe Provenzano. L’anno prossimo si votera’ sia alla Regione sia al Comune di Palermo. “Il Partito democratico e’ contro gli accordi di palazzo e favorevole ad ascoltare il nostro mondo”, ha aggiunto il leader siciliano del Pd.

Insieme al sindaco Leoluca Orlando hanno aderito al Pd alcuni componenti. La consegna della tessera è avvenuta stamattina nella sede regionale del partito in via Bentivegna davanti al vicesegretario nazionale Giuseppe Provenzano, al segretario regionale Anthony Barbagallo e ai deputati regionali Giuseppe Lupo e Antonello Cracolici.

Oltre al sindaco hanno aderito al Pd il vicesindaco Fabio Giambrone e gli assessori Toni Sala, Sergio Marino, Giovanna Marano, Mario Zito, Maria Prestigiacomo , Cinzia Mantegna e Paolo Petralia già tesserato. Presente anche il presidente della VI circoscrizione Michele Maraventano.

“Dopo alcuni anni rinnovo la mia iscrizione al Pd che è punto di riferimento importante alternativo alla destra, capace di tenere coesi diritti e doveri in base ad una visione che mette al centro la persona e afferma principi di comunità”, ha detto Leoluca Orlando.

“Non c’è altra formazione politica progressista – ha aggiunto – che possa essere in condizioni di esprimere un rapporto tra diritti, territori e internazionalizzazione. Il Pd, insomma, ha tutte le carte in regola per dialogare in Europa e con l’Europa e farsi carico del Mediterraneo in una prospettiva di sviluppo grazie al ritorno delle agorà, che uniscono iscritti e non, per le quali ringrazio il segretario nazionale Enrico Letta. Che sta aprendo il Pd alla collettività, convinti come siamo che il partito non possa essere un fortino assediato ma una casa comune. Diamoci da fare per vincere in Europa, in Italia, in Sicilia e a Palermo”.

DOAMNI PROVENZANO E BARBAGALLO A NOTO E A LENTINI

Una tour tra Noto e Lentini, domani (venerdi 9 luglio) per il vice segretario nazionale del Partito Democratico, Peppe Provenzano accompagnato dal segretario regionale, Anthony Barbagallo in vista delle prossime elezioni amministrative.
Il primo appuntamento è nella capitale del Barocco siciliano a sostegno della coalizione “Noi per Noto con Aldo Tiralongo”. Alle 12:30, nell’aula magna della Cantina sperimentale, in Largo Pantheon – Provenzano con Barbagallo terranno una conferenza stampa e, a seguire, una “passeggiata” in piazza. Saranno presenti anche il candidato sindaco Aldo Tiralongo, il segretario provinciale Salvo Adorno e il segretario comunale Davide Puliatti.
Alle 15:30 Provenzano e Barbagallo si sposteranno a Lentini per un incontro con cittadini, militanti e simpatizzanti che si terrà presso la saletta Navarria, in via Conte Alaimo 12 (di fronte al Municpio). Ad introdurre l’incontro sarà il segretario del circolo di Lentini, Italo Giordano.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin