Pd, ecco i candidati per le Europee in Sicilia e Sardegna :ilSicilia.it

Tutti i nomi in corsa il 26 maggio

Pd, ecco i candidati per le Europee in Sicilia e Sardegna

11 Aprile 2019

C’è anche Mila Spicola tra i candidati della lista del Partito Democratico e di Siamo Europei, il movimento dell’ex ministro Carlo Calenda, nella circoscrizione Isole per le elezioni Europee. L’insegnante, storica esponente dem, fa parte della truppa di quattro uomini e quattro donne che compongono l’elenco di coloro che il prossimo 26 maggio proveranno ad accaparrarsi un seggio a Strasburgo tra quelli a disposizione in Sicilia e Sardegna.

Mila Spicola
Mila Spicola

Spicola è la più renziana dei candidati, anche se la storica militanza nei dem conferisce un carattere di terzietà alla sua candidatura. Per il resto, dopo che l’ipotesi di vedere candidato direttamente Davide Faraone per i renziani è saltata, i nomi in lista sono quasi tutti riferibili al segretario Nicola Zingaretti.

È il caso della capolista Caterina Chinnici, parlamentare europeo uscente, ex assessore regionale e figlia di Rocco, magistrato che fu a capo dell’Ufficio Istruzione del Tribunale di Palermo ucciso dalla mafia. Così come riferibile al segretario del Pd è il nome dell’altra uscente, Michela Giuffrida, giornalista, ex direttore del Tg di Antenna Sicilia ed ex corrispondente del quotidiano La Repubblica.

Attilio Licciardi PD
Attilio Licciardi

Confermate le voci che volevano in lista l’ex sindaco di Ustica vicino all’ex ministro della Giustizia Andrea Orlando Attilio Licciardi.

C’è, poi, il medico Pietro Bartolo, medico di Lampedusa. Per il movimento dell’ex ministro Calenda, candidata la catanese Virginia Puzzuolo. Spazio anche al sindaco di Sambuca di Sicilia Leo Ciaccio, rieletto primo cittadino con consenso record a giugno del 2018. Nella lista dei nomi anche quello del sardo Andrea Soddu.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.