Peace Run, Miccichè riceverà la fiaccola della pace :ilSicilia.it
Palermo

tappa conclusiva davanti a Palazzo Reale

Peace Run, Miccichè riceverà la fiaccola della pace

15 Novembre 2019

Sarà il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, domani (sabato 15 novembre), ad accogliere centinaia di bambini e studenti, a Palazzo Reale, per la tappa conclusiva della “Peace Run”, una settimana multiculturale, inclusiva e interreligiosa di iniziative di pace, promossa dalla “Sri Chinmoy Oneness-Home Peace Run”, che quest’anno ha avuto Palermo come palcoscenico.

Dopo aver sfilato per il centro storico e aver fatto tappa davanti al Tribunale, in piazza Pretoria e davanti alla Cattedrale, i messaggeri di pace, alle 12, arriveranno a Palazzo Reale con il coloratissimo Telo della pace più lungo d’Italia, 160 metri, seguiti dalla banda musicale del liceo Regina Margherita di Palermo.

Peace RunI bambini della Peace Run consegneranno al presidente Miccichè la fiaccola della pace, che è stata tra le mani dei più importanti leader del mondo, come Nelson Mandela, e gli doneranno il quadro di Sri Chinmoy “Plant a tree for World Harmony”.

Saranno presenti anche l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla, il presidente del Tribunale, Salvatore Di Vitale, il direttore della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso, il presidente Fai Sicilia, Giuseppe Taibi e il direttore museale dell’Università di Palermo, Paolo Inglese.

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.