Pedofilia: centinaia di foto e video porno con bambine, arrestato un ragioniere nel Ragusano :ilSicilia.it
Ragusa

Le adescava nelle chat

Pedofilia: centinaia di foto e video porno con bambine, arrestato un ragioniere nel Ragusano

di
27 Aprile 2019

La Polizia di Ragusa ha arrestato un ragioniere di Vittoria per ingente detenzione di materiale pedopornografico.

Personale della squadra mobile ha sequestrato nella sua auto centinaia di foto e video che gli investigatori definiscono “molto violenti e perversi”. Sul supporto informatico la polizia ha trovato foto dell’arrestato e chat da lui scritte dove adescava le vittime. Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto della Squadra mobile.

L’uomo arrestato è un ragioniere in pensione di 64 anni. Era interrogato da investigatori della squadra mobile nell’ambito di un’indagine su altro reato e la sua reticenza ha convinto, all’inizio, i poliziotti che volesse coprire qualcuno. Per evitare di essere indagato per favoreggiamento si è recato nella sua abitazione di Comiso dove, durante una perquisizione nella sua auto è stato trovato un hard disk.

polizia postaleDalla visione è emerso la presenza di video pornografici, ma anche di pedofilia: in una cartella sono state scoperte numerose chat con bambine molto piccole. Al termine dell’ispezione sono stati rinvenuti quasi centinaia di file pedopornografici tra video e foto che l’indagato nascondeva assieme a immagini della sua famiglia che ne ha dimostrato la proprietà.

L’arrestato, che dopo la scoperta dell’hard disk non ha più parlato con la polizia, si è limitato a dire che il contenuto risale a quattro anni fa. Il Gip ha convalidato l’arresto. L’uomo si trova ai domiciliari.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.