Peggy: il cane pastore sordo che conosce il 'linguaggio dei segni' :ilSicilia.it

la storia

Peggy: il cane pastore sordo che conosce il ‘linguaggio dei segni’

di
16 Aprile 2021

Peggy, dopo aver perso l’udito a 8 anni, è stata abbandonata alla Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals.  

L’Rspca è un ente di beneficenza che opera in Inghilterra e nel Galles promuovendo il benessere degli animali.

La cagnolina è un simil collie che, nel 2018, dopo esser stata abbandonata, ha fortunatamente trovato casa grazie a una dei dipendenti dell’ente Rspca. Ad adottarla e portarla nella sua campagna, infatti, è stata Chloe Shorten.

Essendo il marito di Shorten un allevatore con già due cani pastori, la coppia ha iniziato un “lungo processo” per insegnare a Peggy a rispondere a dei segnali manuali piuttosto che a dei comandi vocali.

La cagnolina ora ha quasi 11 anni è ha imparato il linguaggio dei segni e lavora part-time con gli altri due cani della coppia.

La storia

Sapevamo che Peggy voleva lavorare – afferma Shorten – abbiamo iniziato a insegnarle il linguaggio dei segni e a introdurla agli altri due cani da pastore che avevamo”.

“Insieme ad degli educatori,  abbiamo iniziato  a insegnarle a guardare le mani. Usando rinforzi ripetitivi e positivi, invece di abbinare un comando verbale a un’azione – continua l’esperta – usavamo un gesto”.

“Peggy ha imparato così a comprendere i comandi, a capire l’affetto e il nostro riconoscimento manifestato tramite i gesti”.

Shorten ha spiegato anche che quando arriva il momento di giocare, Peggy deve indossare un localizzatore GPS.  La cagnolina, infatti, quando non lavora, corre in giro con così tanto entusiasmo che non riesce a “sentire” i suoi proprietari che la richiamano.

“È incredibile vederla con questa nuova prospettiva di vita – chiosa Shorten – è la dimostrazione che si possono insegnare nuove nozioni a un cane nonostante la sua età o le sue difficoltà fisiche”.

Il caso di Peggy, diffuso dalla BBC newsdimostra quanto siano intelligenti i cani anche in caso di handicap e quanto sia forte il legame che hanno con gli umani.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro