Personale, partecipate e decoro urbano, Figuccia: "Amministrazione indietro" :ilSicilia.it
Palermo

L'incontro con il vicesindaco

Personale, partecipate e decoro urbano, Figuccia: “Amministrazione indietro”

17 Luglio 2019

Organizzazione del personale, partecipate e decoro urbano, questi i temi principali affrontati in una seduta congiunta fra la commissione affari generali e quella che si occupa di società partecipate, alla presenza del vicesindaco, Fabio Giambrone.

Tante, forse troppe le priorità da affrontare e su cui questa Amministrazione è rimasta decisamente indietro” afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale Udc.

Sabrina FigucciaBisogna fare i conti con i tanti pensionamenti a cui deve essere trovata una soluzione immediata. Personalmente sono rimasta perplessa dalle possibili soluzioni immaginate dall’assessore Fabio Giambrone che per quanto riguarda il personale ha parlato di un piano integrato di stabilizzazioni e nuove assunzioni. Ipotesi che, a mio avviso, pone di fronte al rischio concreto di lasciare personale in servizio da più di vent’anni ancora con un orario di lavoro part time, mentre parallelamente si potrebbero aprire le maglie di nuove assunzioni” aggiunge la Figuccia.

Mi opporrò strenuamente affinché non si verifichi questa che considero una vera ingiustizia per tutti quei dipendenti, che da anni tengono in piedi la macchina comunale. Per quanto riguarda invece il tema del decoro, che passa attraverso la raccolta rifiuti, ormai in condizioni di totale arretratezza e la manutenzione delle strade che ad oggi è inserita nel contratto di servizio con la Rap è sotto gli occhi di tutti come il sistema non stia funzionando. Su questo argomento in particolare il Vicesindaco ha ipotizzato il ricorso a privati a cui affidare il servizio“.

Una vera inversione di tendenza che, se confermata dall’intera giunta, rappresenterebbe il tradimento del programma elettorale del Sindaco Orlando” conclude Sabrina Figuccia.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.