Pesa troppo per entrare in elicottero: Odissea per paziente di 150 kg a Lipari :ilSicilia.it
Messina

IL CASO

Pesa troppo per entrare in elicottero: Odissea per paziente di 150 kg a Lipari

di
7 Agosto 2020

Odissea” stanotte per un abitante di Lipari di oltre 150 chilogrammi che con l’elisoccorso doveva essere trasferito in un ospedale a Messina.

Il velivolo era stato richiesto dai medici del pronto soccorso, ma appena giunto il comandante non aveva dato la disponibilità al trasporto perché il velivolo non è adeguato al peso del paziente.

Per le gravi condizioni dell’isolano è scattata la protesta dei familiari e c’è voluto l’intervento dei carabinieri per placare gli animi.

Il comandante a quel punto si è assunto la responsabilità e ha imbarcato il malcapitato paziente. La questione è stata anche dibattuta in Consiglio comunale e un documento è stato inviato all’assessore regionale alla salute Ruggero Razza e al direttore generale dell’Asp per chiedere in questi casi un mezzo più adeguato.

L’isolano, F.C, ora è ricoverato all’ospedale Papardo di Messina. Per il trasferimento da Lipari – ieri sera – sarebbero trascorse tre ore prima dell’arrivo di un elicottero del 118, da Palermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.