Peste suina, animalisti contro Cingolani: "Abbattere cinghiali è dannoso" :ilSicilia.it

Enpa, Lac, Lav, Leidaa, unite

Peste suina, animalisti contro Cingolani: “Abbattere cinghiali è dannoso”

di
23 Maggio 2022

Caccia al cinghiale prolungata per 5 mesi, uccisioni possibili anche nelle aree protette e nei centri urbani 365 giorni l’anno con il pretesto del controllo faunistico, scomparsa di tutti i sistemi di prevenzione. 

Secondo la associazioni animaliste Enpa, Lac, Lav, Leidaa, sono queste le modifiche alla legge 157 del ’92 sulla fauna selvatica e la caccia che dovrebbero essere presentate a breve dal ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, in Conferenza Stato-Regioni.

Secondo le ong, l’abbattimento dei cinghiali è “un provvedimento pericoloso, dannoso, cieco alle istanze della scienza, della precauzione sanitaria.

È un testo ad uso e consumo dei cacciatori, un ulteriore tentativo di stravolgere la legge quadro solo per ricevere consensi dal mondo venatorio e da parte del mondo agricolo”. La misura inoltre per gli animalisti è “pericolosissima per la diffusione della Peste suina africana (Psa): questo provvedimento propone spari ovunque, con conseguenti contaminazioni e concreto rischio di diffusione della Psa”.

Le associazioni chiedono che “il Governo ascolti le voci dell’accademia, che chiede ben altre misure, anche per contrastare la diffusione della Psa, come l’abolizione della caccia al cinghiale, e cancellando la braccata, tecnica venatoria non selettiva e devastante, utilizzata anche nel controllo faunistico, e che ha causato fenomeni come l’uccisione della matriarca, la dispersione del branco, la maggiore capacità di riproduzione”.

Inoltre, concludono, il governo “escluda il mondo venatorio dalla gestione faunistica”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.