16 luglio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 11.52
Palermo

fino a dicembre

Petralia Soprana, cultura e tradizione: al via il “Madonie Landscapes”

11 luglio 2018

Sarà presentato ufficialmente domani, alle 17,30, a Petralia Soprana, nello splendido palazzo Pottino, Madonie Landscapes. Un programma d’iniziative, fino a dicembre, realizzato dal Museo Civico di Castelbuono (capofila dell’Area Metropolitana per il progetto Palermo Capitale della Cultura) dall’Ente Parco delle Madonie e da 13 Comuni: Bompietro, Caltavuturo, Castelbuono, Castellana Sicula, Gangi, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde.

Un’idea nata per vivere un ambiente naturale appagante, quello del Parco delle Madonie e di 13 comuni del comprensorio madonita, ma anche un’occasione per scoprire un patrimonio storico e culturale unico nell’area del mediterraneo che coniuga colori, sapori, arte, cultura, forme espressive e tradizioni popolari. Il progetto Madonie Landscapes (paesaggi delle Madonie) difatti include manifestazioni culturali e tradizionali, itinerari naturalistici, artistici e religiosi e anche una residenza d’artista.

A presentarlo saranno: Laura Barreca direttrice del Museo Civico di Castelbuono, Pietro Macaluso sindaco di Petralia Soprana e presidente dell’Unione dei Comuni Madonie, il commissario dell’ente Parco Salvatore Caltagirone e Giovanni Nicolosi assessore al turismo dell’Unione dei Comuni Madonie.

Madonie Landscapes – dice l’assessore Giovanni Nicolosiè un importante momento di coesione per il territorio, per la prima volta abbiamo condiviso gli eventi culturalmente più rilevanti che si svolgono nelle Madonie, un’iniziativa che sicuramente rappresenta una base di partenza per coinvolgere tutti gli altri comuni del comprensorio”.

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Strade e Scarpe

Ora potremo essere capitale di qualunque cosa, potremo candidarci ad accogliere tutto il mondo, ma fin quando le strade saranno piene di buche, la città sarà pur sempre una città da terzo mondo.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.