Petralia Soprana, entrano nel vivo i festeggiamenti per i Patroni S.S. Pietro e Paolo | IL PROGRAMMA :ilSicilia.it
Palermo

Dal 25 al 29 giugno

Petralia Soprana, entrano nel vivo i festeggiamenti per i Patroni S.S. Pietro e Paolo | IL PROGRAMMA

di
25 Giugno 2019

Il Borgo più bello d’Italia si prepara a vivere i festeggiamenti dei S.S. Pietro e Paolo, Patroni del paese. È il primo appuntamento dopo l’elezione di Petralia Soprana (PA) a Borgo dei Borghi 2018, il prestigioso riconoscimento assegnato da Rai 3 nell’ambito della trasmissione il Kilimangiaro.

Le celebrazioni, organizzate dal Comune di Petralia Soprana, dall’Arcipretura Parrocchiale e dal Comitato guidato da Aurelia Lo Mauro, sono già iniziate lo scorso 20 giugno con l’apertura de “U Fistinu” e si chiuderanno, sabato 29, con l’imponente Processione e il concerto “Grande Sud” con Mario Incudine ed Eugenio Bennato. Quest’anno ci sarà, anche, una coda particolare ai festeggiamenti e, infatti, domenica 30 giugno, sarà conferita dal Vescovo Mons. Giuseppe Marciante l’ordinazione diaconale a Santo La Placa.

PROGRAMMA

Martedì 25 giugno – in serata

La professione di fede e il giuramento. Dopo la messa e la processione dei simulacri, nella piazza Frate Umile, ci sarà lo spettacolo musicale del gruppo “Fataciumi” offerto da bar Internet Cafè “La Piazzetta”.

Mercoledì 26 giugno – in serata dopo le celebrazioni

Gli Stendardieri Sopranesi in Piazza Duomo omaggeranno il loro spettacolo ai S.s. Apostoli Pietro e Paolo.

Giovedì 27 giugno

In scena la Banda Musicale “G. Verdi” e la sera si rinnova l’appuntamento con l’accoglienza alla “Santa Croce” delle sacre effigie provenienti dalle frazioni: Madonnuzza, Raffo, SS. Trinità, Pianello, Pellizzara, Cipampini e San Giovanni accompagnati dalle delegazioni parrocchiali che in processione arriveranno in Piazza Duomo. Seguirà lo spettacolo musicale degli alunni della scuola media ad indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo del paese.

Venerdì 28 giugno – Giorno della vigilia

La festa inizierà di mattina con il giro per le vie del paese della banda musicale e dei tamburinai, il suono delle campane a festa.

Nel pomeriggio, dopo la lettura del Sindaco Pietro Macaluso dell’atto di consacrazione della comunità di Petralia Soprana al Sacro Cuore di Gesù, sarà il complesso bandistico “G. Verdi” a intrattenere nella Piazza del Popolo fino a sera, quando, dopo la Messa e la processione dei simulacri minori, si potrà assistere, in Piazza Duomo, allo spettacolo di Cabaret con Stefano Piazza.

Sabato 29 giugno – Giornata conclusiva

Varie le celebrazioni previste nella Chiesa Madre compresa quella delle 11 che sarà presieduta dal Parroco Don Calogero Falcone e vede la partecipazione del Coro Polifonico “Petra Ensemble” diretto dall’Ins. M. Cerami alla presenza delle autorità civili e militari.

Nel pomeriggio, alle 18.30, la Processione dei S.s. Apostoli Pietro e Paolo con tutte le statue dei santi presenti nelle varie chiese di Petralia Soprana e delle borgate.

Alle 22, il Concerto “Grande Sud” con Mario Incudine ed Eugenio Bennato.

I festeggiamenti si concluderanno con lo spettacolo pirotecnico.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.