"Pezzi da novanta" e new entry: i candidati di Forza Italia alle Elezioni Europee :ilSicilia.it

liste ancora da definire

“Pezzi da novanta” e new entry: i candidati di Forza Italia alle Elezioni Europee

di
11 Aprile 2019

La testa di ponte non poteva che essere lui, Silvio Berlusconi: l’ex cavaliere sarà il capo del collegio isole per le prossime Elezioni Europee di maggio e  ha iniziato a cancellare i ghirigori delle liste in cui iniziano a comparire i nomi dei candidati di Forza Italia.

Con il sorriso rassicurante che campeggia su alcuni cartelloni elettorali, con le foto di quindici anni fa, Berlusconi mette da parte turiferari e lacchè vari dalla sua corte dei miracoli per schierare gente di spessore che gli assicuri il risultato.

Ed ecco comparire il nome di Stefania Prestigiacomo, “azzurra” della prima ora e vicina al presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè. Poi c’è Giorgia Iacolino figlia di cotanto padre, l’ex manager della sanità Salvatore Iacolino , a lungo tempo direttore dell’Asp di Palermo e anche lui di Forza Italia.

In quota rosa, dopo l’accordo con il sindaco di Messina, il vulcanico Cateno De Luca, anche Dafne Musolino. Ancora sub iudice il nome dell’ultima candidata che, comunque, dovrebbe calare dal cielo di Catania.

Si passa agli uomini ed ecco comparire Giuseppe Milazzo, capogruppo di Forza Italia all’Ars con qualche problema giudiziario, ha iniziato la campagna elettorale a suon di cartelloni elettorali già da diversi giorni. Anche lui vicino a Miccichè con cui condivide la stessa idea per quanto riguarda i vitalizi.

A seguire, il “palermitano di Sardegna” Salvatore Cicu, per venti anni deputato di Montecitorio, e Saverio Romano. Grande escluso, al momento, sembra Giovanni La Via. L’ex assessore regionale e deputato europeo di lungo corso in tutti questi anni ha pubblicizzato molto il suo operato a Bruxelles ma al momento non pare riconfermato nonostante l’endorsement del presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani.

Nomi che sanno tanto di “pezzi da novanta” con qualche new entry ancora tutta da scoprire. I colpi di teatro dell’ex cavaliere di Arcore potrebbero rivoluzionare tutto anche se manca poco tempo per chiudere le liste. Allo stato attuale, sembra non voglia rischiare e puntare su gente fidata e di esperienza che possa, anche, fungere da traino per racimolare voti.

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin