Pfizer, l'esperto: "Vaccino sicuro per i bambini tra i 5 e gli 11 anni" :ilSicilia.it

l'annuncio

Pfizer, l’esperto: “Vaccino sicuro per i bambini tra i 5 e gli 11 anni”

di
20 Settembre 2021

“Attendevamo questo dato, sapevamo che erano in corso i trial scientifici. È una buona notizia, che permette di lavorare anche su questa fascia d’età per contenere la diffusione del virus”. Così Rocco Russo, pediatra della Asl di Benevento e membro della Società Italiana di Pediatria, commenta interpellato da LaPresse la notizia del giorno in tema di campagna vaccinale. Vale a dire, la dichiarazione di Pfizer riguardo al suo vaccino, definito “sicuro, ben tollerato e produttore di robuste risposte immunitarie” nei bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni.

Anche nella fascia pediatrica dobbiamo permettere che i bambini vengano protetti dall’infezione e dal contagio, evitando loro di correre rischi, anche se minori rispetto agli adulti” continua Russo. Alcune critiche alla dichiarazione di Pfizer sono arrivate però da virologi come Roberto Burioni, che ha definito criticabile lo studio, in particolare in merito all’esiguità del campione selezionato.

Noi ci affidiamo ovviamente a quelle che saranno le valutazioni degli organi regolatori, che prenderanno in considerazione questo dato del campione così come tutti gli altri dati“. Per Russo, “un aspetto importante da considerare è che si tratta di percorsi fatti in emergenza. In paesi come gli Stati Uniti il numero dei casi in fascia pediatrica è aumentato in maniera vertiginosa, soprattutto con la riapertura delle scuole. A fronte della valutazione positiva di Ema e Aifa, siamo sicuri che questo vaccino potrà essere un’opportunità da cogliere“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin