15 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.22
Palermo

Diventano immediatamente disponibili 300mila euro

Piano Battaglia, impianti sciistici fruibili. Musumeci: “Volano per il turismo”

9 Gennaio 2019

Gli impianti da sci a Piano Battaglia, nel Palermitano, possono riprendere regolarmente a funzionare. Il governo Musumeci ha approvato la delibera che ne delimita le aree attrezzate fruibili al pubblico per assicurare la manutenzione ordinaria delle piste e garantire i requisiti di sicurezza imposti dalla legge. Diventano, così, immediatamente disponibili le risorse – 300mila euro –  previste con la Legge di assestamento di bilancio e destinate, come contributo straordinario, alla Città metropolitana di Palermo, che è l’Ente concessionario.

Si tratta di un passaggio indispensabile – afferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeciper consentire l’apertura degli impianti e l’avvio della stagione senza alcun ritardo, scongiurando ripercussioni negative sull’economia dell’intera zona. Piano Battaglia deve rappresentare il volano di crescita del settore ricettivo-turistico delle Madonie e l’auspicio è che tutti i soggetti coinvolti possano collaborare maggiormente per una crescita tangibile. Dal canto suo, il governo, attraverso i dipartimenti del Turismo, dell’Agricoltura e del Territorio, ha lavorato intensamente per supportare gli uffici della Città metropolitana nella soluzione dell’affidamento pluriennale del servizio“.

L’area individuata comprende la pista nera ‘Vincenzo Mollica’, la pista rossa ‘Sparviero’ e le piste blu ‘Marmotta’ e ‘Scoiattolo’. Tra gli impianti di risalita, la seggiovia della Mufara, la sciovia Mufaretta, il nastro trasportatore oltre la biglietteria e gli altri uffici. Rientrano, anche, i sentieri della Mufara: Filippo Arena, Pippo Tarro e Maresciallo Di Franco. Con la Forestale, per migliorare ulteriormente le condizioni di sicurezza, si è provveduto, inoltre, a individuare una porzione della trazzera regia per consentire l’eventuale intervento di mezzi tecnici e di soccorso, e che verrà affidata al Comune di Petralia Sottana.

Dopo diversi anni, trova finalmente applicazione in Sicilia – commenta l’assessore regionale del Turismo Sandro Pappalardola legge sulla sicurezza degli sport invernali. Con l’imminente apertura della scuola di sci e le gare regionali di slalom già in calendario sulla ‘Mollica’, ci sono i presupposti perché Piano Battaglia ricopra un ruolo importante nel panorama dell’offerta sciistica italiana. L’Isola può offrire molto in questo importante settore troppe volte colpevolmente trascurato in passato“.

Dalla Regione sono già stati concordati gli ultimi adempimenti con la Città metropolitana di Palermo per affidare al gestore unico dell’area attrezzata, la Piano Battaglia Srl, anche la manutenzione delle piste da sci. Il presidente della società, Giuseppe Catalano, ha espresso “soddisfazione e apprezzamento per la svolta impressa dal governo Musumeci, che ha concretamente dimostrato attenzione per la pratica degli sport invernali e per lo sviluppo turistico delle Madonie“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.