22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.11
Palermo

NEL WEEKEND

Piano Battaglia, tecnici del Soccorso alpino in azione nel fine settimana | FOTO

20 Gennaio 2019
'
'
'
'
'
'
'

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Sono stati 6 gli interventi effettuati nel fine settimana a Piano Battaglia dai tecnici del Soccorso alpino e speleologico siciliano in virtù della convenzione con la Protezione civile della Città metropolitana di Palermo per garantire l’assistenza e il soccorso nel comprensorio di Piano Battaglia nei fine settimana durante il periodo di innevamento.

Le squadre medicalizzate della Stazione Palermo-Madonie del CNSAS hanno lavorano in stretta collaborazione con la Protezione civile, che mette anche a disposizione i mezzi per spostarsi sulla neve, e il personale della guardia medica dell’Asp, che è stata dotata anche di un telefono satellitare per le comunicazioni di emergenza anche in caso di black out.

Nella scorsa stagione il CNSAS ha effettuato a Piano Battaglia circa 20 interventi, in netto calo rispetto ai 32 del 2017. 

Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano a Piano BattagliaNei giorni scorsi il Soccorso alpino siciliano ha eseguito la prova di soccorso in linea con evacuazione della seggiovia della Mufara.

L’intervento, che ha visto al lavoro 14 tecnici specializzati in manovre alpinistiche e speleologiche, prevedeva la simulazione di un blocco improvviso degli impianti mentre trasportavano gli sciatori.

Gli uomini del Sass, divisi in quattro squadre formate ognuna da tre uomini oltre ad un coordinatore e un addetto alle comunicazioni, si sono arrampicati sui piloni ghiacciati, hanno raggiunto dall’alto le singole seggiole simulando il soccorso agli occupanti calati uno per uno a terra con le corde.

 

 

LEGGI ANCHE:

Piano Battaglia, la Regione individua l’area per gli sciatori

 

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.