16 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 16.48
Catania

entro 100 giorni le linee guida

Piano regolatore di Catania, Pogliese: “In due anni completeremo l’iter di revisione”

20 Settembre 2018

Entro 100 giorni l’Amministrazione presenterà al consiglio comunale le linee guida del nuovo Piano regolatore generale per redigere lo schema di massima e lo strumento urbanistico a cinquant’anni da quello redatto da Piccinato. Lo ha annunciato stamani il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, con il progettista incaricato, Paolo La Greca, alla presenza, tra gli altri, del presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione e di quello della commissione consiliare urbanistica Manfredi Zammataro.

“La revisione del Prg – ha detto Poglieseè un impegno preciso della nostra Amministrazione che avevo assunto come prioritario, insieme ad altri, durante la campagna elettorale, perchè quello vigente è assolutamente inadeguato”.

pogliese“Ho atteso che si completasse l’iter di costituzione degli organi consiliari per annunciare il formale avvio del processo di pianificazione urbanistica della nostra città che impegna in primo luogo il consiglio comunale a cui spettano le decisioni fondamentale per l’assetto del territorio”.

“Andremo velocemente  – continua – sentendo e facendo partecipare tutti gli attori perchè Catania non può ancora aspettare e già entro quest’anno adotteremo le direttive generali”. 

Il primo cittadino, a questo proposito, ha citato una sentenza del Cga che ha statuito il dovere del comune di Catania di “colmare questo vuoto di pianificazione” attraverso una revisione dello strumento urbanistico.

Lo realizzeremo presto e bene grazie anche al contributo di uno dei massimi esperti nazionale di architettura qual è La Greca – ha assicurato Pogliese perchè dobbiamo restituire uno sviluppo armonico alla città secondo criteri di sostenibilità e di rigenerazione in una cornice perequativa. Ripartiamo da quel lavoro enorme di analisi e studi condotti nel 2012 per la proposta del Piano, perchè contiamo di chiudere tutto l’iter in un paio di anni”. 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.