Pianto triennale opere pubbliche Palermo, Prestigiacomo: "Consiglio comunale lo approvi" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

la nota

Pianto triennale opere pubbliche Palermo, Prestigiacomo: “Consiglio comunale lo approvi”

di
6 Agosto 2021

L’assessore alla Rigenerazione urbana e ai Lavori pubblici, Maria Prestigiacomo, ha inviato una nota indirizzata al presidente del Consiglio comunale, Salvatore Orlando, e per conoscenza al sindaco, al capo di gabinetto e al segretario generale, in relazione alla mancata approvazione del Piano Triennale delle Opere pubbliche 2020/2022 e dell’elenco annuale 2020, da parte del Consiglio comunale.

“L’adozione degli atti di programmazione – scrive l’assessore Prestigiacomo – e’ necessaria affinche’ si possa procedere all’affidamento dei contratti pubblici. Tuttavia, la situazione di stallo determinata dalla mancata approvazione ad oggi del sopra citato atto di programmazione, ha di fatto impedito la predisposizione e l’aggiornamento dello schema del programma Triennale delle OO.PP. 2021-2023 per la successiva adozione da parte della Giunta. L’Amministrazione – continua la nota – nell’ipotesi in cui fosse approvato il Programma Triennale 20/22 dovrebbe riproporre nel nuovo elenco annuale 2021 del Piano Triennale delle OO.PP 2021/2023 i lavori per i quali non e’ stata avviata la procedura di affidamento nell’anno 2020, che sono finanziati non soltanto con risorse dell’Amministrazione, ma soprattutto con risorse a valere sui fondi statali e comunitari”.

La mancata approvazione dell’atto, infatti – spiega l’assessore – impedisce all’Amministrazione di potere ricorrere alle modifiche normative fatte da Regione e Stato che consentono agli Enti Locali, in esercizio provvisorio, variazione dei bilanci per non disperdere le risorse statali e comunitarie. La situazione di stallo, quindi, esporrebbe l’Amministrazione – aggiunge – a rischio di perdita dei finanziamenti Statali e Comunitari, relativi ad alcune opere, come l’efficientamento della rete di pubblica illuminazione della citta’, i lavori per le nuove linee tranviarie e quelle per adeguamento e ristrutturazione di alcuni asili nido“.

Lasciarsi sfuggire la possibilita’ di fare ricorso alle disposizioni normative per l’affidamento delle suindicate opere – conclude l’assessore – non solo potrebbe configurare un danno erariale per la perdita dei finanziamenti, ma rischia di provocare un duplice danno alla citta’ perche’ non partendo i lavori, neanche i lavoratori possono trovare ristoro“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin