Pienone di turisti per il Capodanno a Taormina, tra festival ed eventi | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Messina

Taormina chiude l'anno con oltre 1 milione di presenze

Pienone di turisti per il Capodanno a Taormina, tra festival ed eventi

di
1 Gennaio 2017

Taormina ha salutato il 2016 con i riti tradizionali del brindisi e dei migliori auspici per l’anno che è appena iniziato. L’addio al 2016 è avvenuto simbolicamente con il countdown in piazza IX Aprile, che ha visto radunarsi tanti giovani (ed anche meno giovani), tanta gente vogliosa di fare festa e mettersi alle spalle per qualche momento le difficoltà e i pensieri dei dodici mesi di un calendario che se n’è andato. Gli alberghi che per la maggior parte erano rimasti chiusi a Natale o dove comunque, come da tradizione, sotto l’albero non hanno mai avuto significative presenze, sono tornati in buon numero ad accogliere l’utenza e si sono riempiti. Diversi turisti hanno scelto di trascorrere a Taormina la loro notte del 31 dicembre. Qualche turista straniero (tedeschi e inglesi, francesi) ma più semplicemente famiglie di altre regioni italiane e di altre località siciliane, si sono dati appuntamenti nella Perla dello Ionio per il Capodanno.

vacanze-capodanno-taorminaIl bel tempo ha incoraggiato gli utenti che hanno raggiunto Taormina e che qui hanno anche voluto fare, oltre al cenone del 31 ed il pranzo del 1 gennaio anche la immancabile passeggiata in Corso Umberto, il salotto ideale nel caso dei residenti in zona anche per fare anche gli auguri a conoscenti, amici e parenti. I parcheggi si sono così riempiti e sono stati visitati ed apprezzati i musei aperti in città. In particolare, in questo momento si può apprezzare la mostra “Taormina Cinema” allestita da Taormina Arte al palazzo dell’ex pretura e riguardante la storia del Taormina Film Fest e le location dove sono stati girati dei film nella “Perla”, e poi anche al Palacongressi è stata allestita già nel periodo natalizio l’esposizione di prodotti tipici ed eccellenze siciliane nell’ambito dell’evento “Born in Sicily”, organizzato dall’assessorato regionale al Turismo.

Il cenone di fine anno è stato caratterizzato nei locali della città soprattutto da piatti a base di pesce accompagnati da vini siciliani e specialità della casa. Ricco anche il pranzo di Capodanno, altro momento che rappresenta il cuore di questo periodo dell’anno. Taormina chiude l’anno con oltre 1 milione di presenze che hanno portato 2 milioni e mezzo di imposta di soggiorno nelle casse del Comune e apre il 2017 con la grande attesa per il G7 del 26 e 27 maggio che metterà la capitale del turismo siciliano al centro dell’attenzione politica internazionale. Per 48 ore Taormina avrà su di sé gli occhi del mondo e proprio al termine di queste festività dovrebbe esserci l’avvio dei cantieri finanziati dal Governo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.