Piscina Comunale, ok ai lavori per la tribuna. A luglio 2018 i campionati nazionali di nuoto :ilSicilia.it
Palermo

Arriva l'ok del Consiglio tra le polemiche

Piscina Comunale, ok ai lavori per la tribuna. A luglio 2018 i campionati nazionali di nuoto

di
20 Dicembre 2017

PALERMO. Approvato martedì 19 dicembre dal Consiglio comunale il primo stralcio del progetto da 1,3 milioni di euro per la realizzazione della tribuna e dei servizi annessi alla piscina scoperta comunale. «Un’importante opera che andrà in gara entro l’anno e che migliorerà i servizi sportivi della città», è il commento soddisfatto di Giusto Catania (Sinistra Comune).

«La maggioranza – prosegue la nota di Sinistra Comune – ha espresso un voto unanime nella prospettiva di migliorare la qualità della vita dei cittadini attraverso l’implementazione di infrastrutture essenziali.  Fare sport e avvalersi dei relativi servizi  avvicinerà i cittadini ad stile di vita migliore e soprattutto consentirà ad un numero sempre crescente di persone di praticare attività fisiche in una struttura pubblica adeguata».

Ma in aula non sono mancate le polemiche. Da un lato il consigliere Giulio Tantillo (FI) che ha chiesto lumi sulla copertura finanziaria dell’intero progetto (“il cui secondo stralcio da 4 milioni di euro ad oggi risulta non finanziato”) e l’opposizione dei grillini, “capeggiati” da un’attenta consigliera Giulia Argiroffi, la quale ha denunciato i pesanti ritardi dei tecnici comunali su questo progetto (già discusso un anno fa) e su altri che hanno determinato varianti al Prg.

Giulia Argiroffi
Giulia Argiroffi

«L’assessore ai lavori pubblici Arcuri scrive sul suo profilo Facebook la Argiroffi – questa sera (ieri, ndr) non è presente in Consiglio Comunale per la trattazione della delibera sulla piscina comunale che chiede una deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale, così le domande e le questioni poste non potranno trovare alcuna risposta. Ancora nessuna risposta. La legge impone la preventiva pianificazione esecutiva dell’area di intervento per la piscina e noi consiglieri siamo qui stasera per la quarta volta (i primi 3 tentativi sono andati a vuoto per assenze varie di ufficio e assessore) a discutere di una delibera che torna indietro dalla Regione su una precedente delibera del Consiglio comunale di novembre del 2016 che approva la deroga alla pianificazione esecutiva».

«Il gruppo di progettazione sulla copertura della piscina esterna – prosegue nel suo lungo post – è stato istituito nel 2014 ed è composto da 12 tecnici: Perché 12 tecnici in 13 anni non sono stati in grado di redigere la, richiesta dalla legge, pianificazione esecutiva? Per risparmiare tempo? Non è risposta ammissibile e le date lo dimostrano: questa delibera è ferma da più di un anno, quindi nessun tempo risparmiato! Ma allarghiamo lo sguardo e facciamo qualche altra domanda, sperando di capire, ovviamente non stasera viste le assenze, perché in 23 anni gli uffici tecnici del comune di Palermo, supportati da (ci piacerebbe sapere quanti) professionisti esterni, non sono stati in grado di portare a termine nessuno dei 34 piani particolareggiati esecutivi in lavorazione? 

In 23 anni, 34 piani esecutivi in lavorazione. «Perché in 23 anni questa amministrazione è andata avanti solo ed esclusivamente per delibere del Consiglio comunale a varianti al PRGPerché questa amministrazione, con questa apparente banale mancanza di pianificazione, ha permesso esclusivamente interventi frutto di iniziative private? Perché? – domanda l’esponente del gruppo consiliare pentastellato –  Questa amministrazione ha fatto delle deroghe e delle varianti puntuali al Piano Regolatore Generale, grazie alla assenza (strutturata in 23 anni) della pianificazione, il proprio unico metodo di lavoro».

Nel dibattito agitato in Consiglio, però, ieri è emersa una notizia importante connessa ai lavori alla piscina comunale: Palermo sarà la sede per i prossimi Campionati nazionali master di nuoto, nuoto in acque libere e pallanuoto.

Campionati Nazionali Master Nuoto 2018 a PALERMO
Campionati Nazionali Master Nuoto 2018 a PALERMO

«L’edizione 2018 si disputerà a Palermo – conferma la FIN (Federazione Italiana Nuoto) – Già individuate le date: 6-8 luglio il nuoto in acque libere, 10-15 luglio il nuoto e 19-22 luglio la pallanuoto. Nei prossimi giorni verranno comunicate dal settore di competenza le informazioni logistiche, le convenzioni alberghiere e il programma delle gare di nuoto».

Dopo 4 anni consecutivi a Riccione, quest’anno, la Federazione Italiana Nuoto ha preso la decisione di trasferire i prossimi Campionati Italiani Master nel Capoluogo siciliano. L’ultima volta fu 10 anni fa.

La piscina è stata costruita negli anni settanta ed è stata ristrutturata in occasione della XIX Universiade del 1997. L’impianto dell’Olimpica Comunale di Palermo, in Viale del Fante, ha due piscine olimpioniche da 50 metri con lo spettacolare sfondo di Monte Pellegrino. Saranno disputate tutte le gare contemplate nelle distanze olimpiche escluso i 1.500 m.

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DELLE GARE

Circa 5.000 atleti di oltre 600 società sportive di tutta Italia, disputeranno a Palermo l’edizione 2018. La Federazione Italiana Nuoto, ha affidato «al Comitato Organizzatore TeLiMar & Waterpolo Palermo Sport Events, l’organizzazione della manifestazione  che comprenderà le prove di nuoto in acque libere, le gare di nuoto e le partite di pallanuoto, dal 6 al 22 Luglio 2018. 

La manifestazione prevede la presenze di atleti dai 25 agli 85 anni, e rappresenta per Palermo una straordinaria opportunità di incoming, nell’anno in cui arriveranno in Città migliaia di giovani per gli eventi di ‘Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018 ed in cui i nuotatori e pallanotisti provenienti da tutta Italia avranno modo di apprezzare, oltre al centro città,  anche le stupende cornici del Parco della Favorita e del Monte Pellegrino, che fanno da sfondo alla Piscina Olimpica Comunale che ospiterà le gare di nuoto e le partite di pallanuoto, oltre ai Golfi dell’Addaura e di Mondello ed alla Riserva Naturale di Capo Gallo, in cui verranno disputate le prove di fondo.

La scelta della Federazione Italiana Nuoto, che cade volutamente nell’anno in cui la società TeLiMar celebra 30 anni di attività, premia il lavoro congiunto svolto negli ultimi anni da parte della Amministrazione Comunale, della FIN Sicilia e delle Società TeLiMar e Waterpolo Palermo, che ha determinato il costante miglioramento delle condizioni strutturali della Piscina Olimpica Comunale di Palermo regalando così la sua piena fruizione all’intera collettività».

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin