14 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.15
Palermo

il 12 maggio

Pittura, “La ricerca continua”: a Palermo la mostra di Dragan Spasic

10 Maggio 2019

“Dragan Spasic… la ricerca continua” è la mostra personale dell’artista di Banja Luka che sarà inaugurata domenica 12 maggio nella galleria Effetto Arte (via Ariosto, 19). L’evento ideato da Sandro Serradifalco, che lo a curato assieme a Caterina Randazzo, storico e critico d’arte, è promosso da Effetto Arte e Art Now ed ospiterà un totale di 50 opere presentando un iter espositivo descrittivo della pluridecennale ricerca stilistica dell’artista slavo. Ingresso libero.

Silence – tecn. mista su tela, cm 40×50

La mostra proporrà al pubblico un’appassionante lettura del lavoro di questo straordinario artista attraverso il percorso stilistico che da oltre trent’anni lo vede protagonista. Dragan Spasic è nato a Banja Luka (Bosnia Erzegovina). Storico, scacchista, ebanista, musicologo. Tutte queste passioni le ha sempre messe in pittura.

È considerato in Serbia uno dei più interessanti pittori del fronte nuovo delle arti. Le sue opere hanno viaggiato nel mondo, fanno parte di importanti collezioni private e sono state prese in esame da valenti critici d’arte come Vittorio Sgarbi, Paolo Levi, Marco Rebuzzi, etc.

Le opere di Dragan Spasic – osserva Sandro Serradifalco – sono l’elaborazione di un linguaggio ponderato, però trasformato in una nuova espressività grazie allo studio degli impianti compositivi che si avvalgono della scelta di tecniche del tutto contemporanee.”.

Double Identity – tecn. mista su tela, cm 70×100

“Dalla pirografia all’elaborazione digitale, l’arte di Dragan Spasic è totalmente incentrata sulla continua ricerca. Queste composizioni appaiono permeate di silenzi profondi e di spiritualità autentica, dove è possibile – aggiunge – ritrovare tutto il misticismo e la magia contemplativa di una filosofia di vita e di un’intera civiltà. Sono le corde più intime dell’anima dell’autore che risuonano qui come un appello alla meditazione e a un atteggiamento di ascolto alla ricerca di una dimensione e di una verità trascendenti, indicando un possibile percorso di rinascita per scoprire i veri significati e l’essenza stessa del vivere”, conclude Serradifalco.

 

Inaugurazione: Domenica 12 Maggio 2019 alle ore 17,30.

Parteciperanno:  Caterina Randazzo, storico e critico d’arte, l’editore Sandro Serradifalco.

Sede: Effetto Arte Gallery  – via L. Ariosto, 19 – 90144 Palermo (1° Piano)

Per informazioni:  effettoartegallery@gmail.com – artnowmedia@gmail.com

Durata: 12-31 Maggio 2019. Orari d’apertura:  da lunedì al venerdì 10 alle 13 e dalle 15 alle 18,30. Ingresso libero.

 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.