Pmi Digital Lab, i workshop del Cna per la trasformazione digitale delle aziende :ilSicilia.it
Catania

Si è svolto a Palermo lunedì 10 febbraio

Pmi Digital Lab, i workshop del Cna per la trasformazione digitale delle aziende

di
11 Febbraio 2020

Si è svolto lunedì 10 febbraio,  in Sicilia  il “Pmi Digital Lab“, il roadshow ideato per affrontare e spiegare al meglio il delicato nodo della trasformazione digitale delle aziende, grandi, medie, piccole e micro.

Il tour è promosso da Cna nazionale insieme a Talent Garden, realizzato in partnership con Comau, Olivetti, Samsung, Tim attraverso il programma di open innovation Tim WCap, UniCredit e in collaborazione con PwC Italia.

Le iniziative si sono svolte in collegamento streaming fra Palermo e Catania, unendo idealmente Palazzo Asmundo con l’UniCredit Business Center del capoluogo etneo, grazie alla piattaforma messa a disposizione dal colosso del credito. Quasi cento le imprese partecipanti all’iniziativa congiunta.

Una grossa occasione per i piccoli imprenditori nostri associati di avere illustrate nel dettaglio soluzioni innovative che potrebbero ritenere assai utili per la propria impresa, ma anche per conoscere importanti casi di successo aziendale, scoprendo così dalla viva voce dei protagonisti i moltissimi vantaggi della trasformazione digitale. Una trasformazione che non è più possibile “dribblare”, ma che serve affrontare subito anche al più tradizionale degli artigiani. È un investimento, anche di energie mentali, non vi è dubbio, ma un investimento necessario per restare sul mercato che siamo certi ripagherà al massimo chi deciderà di farlo” ha dichiarato Andrea Milazzo, segretario di Cna Catania.

Sono stati diversi i workshop svolti in cui si è discusso di  Accesso al credito agevolato e garantito, Finanza agevolata per l’innovazione digitale,, Web Marketing Automation  e Blockchain, Intelligenza artificiale e Big Data applicate alla tracciabilità di filiera per aumentare la produttività aziendale.

La rivoluzione tecnologica in corso – ha  dichiarato Salvatore Malandrino, manager regionale Sicilia di UniCredit – ha profondamente cambiato i comportamenti dei clienti in tutti i settori. In banca questa trasformazione sta radicalmente rinnovando la relazione con il cliente. In particolare, basta guardare alle operazioni bancarie tradizionali quali prelevamenti e versamenti di contante e bonifici, effettuate della nostra clientela in Sicilia e che sono migrate su canali evoluti con una percentuale del 95,5%. Inoltre, secondo gli ultimi dati disponibili, erano circa 390mila i clienti attivi online, con una crescita anno su anno del 7,8% . Sono cresciuti del 16% (270mila) i clienti mobile, confermando che questo canale si sta sempre di più affermando nelle abitudini delle persone che, operando in mobilità, portano con sé la banca ovunque vadano, grazie a smartphone e tablet. Di riflesso, sono diminuite le transazioni effettuate allo sportello (-25,7%)”.

Mario Pagani, responsabile del Dipartimento Politiche industriali di Cna nazionale, ha comunicato quanto sia importante “aiutare le imprese ad affrontare con consapevolezza il tema della trasformazione digitale e accompagnarle nell’individuare le opzioni più idonee per il loro sviluppo è il percorso che Cna ha intrapreso per confermare e rafforzare il suo ruolo di associazione da sempre al fianco delle imprese.

Il Digital innovation hub della Cna di Catania sia a completa disposizione delle micro, piccole e medie imprese, sia tradizionali che innovative, che intendano avvalersi dell’associazione come punto di riferimento per attività di networking, finanza agevolata e formazione correlate alle direttrici di impresa 4.0, con l’obiettivo di facilitare il processo di innovazione del management aziendale” ha spiegato Antonio Merenda, coordinatore di Dih e dello sportello Finanza agevolata della Cna etnea.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin