Pnrr, in arrivo 196 milioni per i Comuni di Palermo. Orlando: "Possibilità di rigenerazione urbana" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione

Pnrr, in arrivo 196 milioni per i Comuni di Palermo. Orlando: “Possibilità di rigenerazione urbana”

di
24 Dicembre 2021

Il 21 dicembre scorso, con una comunicazione del Sindaco metropolitano Leoluca Orlando inviata a tutti gli enti locali della Provincia è partito il conto alla rovescia per preparare e trasmettere i progetti delle municipalità al fine di chiederne il finanziamento.

Per i Comuni della Città Metropolitana di Palermo sono infatti in arrivo dal PNRR 196 milioni di euro.

I progetti verranno selezionati sulla scorta dell’indice di disagio materiale e sociale del comune proponente, verificati la strategicità e la sostenibilità economica e ambientale dell’intervento, oltre l’impegno a collaudare le opere entro marzo 2026.

Una volta ricevuti i progetti la Città Metropolitana li selezionerà e formerà uno o più piani integrati strategici al fine di favorire una migliore inclusione sociale riducendo l’emarginazione e le situazioni di degrado, promuovendo la rigenerazione urbana attraverso il recupero, la ristrutturazione e la rifunzionalizzazione ecosostenibile delle strutture edilizie e delle aree pubbliche, nonché sostenere progetti legati alle smart  cities, con particolare riferimento ai trasporti ed  al consumo  energetico.

Rifunzionalizzazione del patrimonio edilizio esistente e consumo del suolo zero sono i temi che dovranno essere al centro di questi progetti.

Per trasmettere i progetti alla Città Metropolitana ci sarà tempo sino al 21 gennaio 2022. In questa fase sarà sufficiente un progetto di fattibilità, l’Ente supporterà i Comuni nella presentazione delle proposte tramite il nuovo ufficio staff PNRR, formato con le professionalità provenienti dal Concorso Sud.

Si tratta della prima grande occasione che ci offre il PNRR – dichiara Leoluca Orlando – una possibilità concreta per promuovere un’autentica rigenerazione urbana, finalizzata al miglioramento di ampie aree urbane degradate, alla rivitalizzazione economica, allo scopo di trasformare territori metropolitani vulnerabili in territori efficienti, sostenibili e produttivi.  Si tratta di una sfida importante a cui tutti i nostri Comuni e la Città Metropolitana sono chiamati a rispondere con il massimo impegno e con adeguate competenze“.

Lunedì 27 dicembre è previsto un incontro con tutti i Comuni per fornire le prime indicazioni tecniche per la presentazione delle proposte.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.