Pnrr: un miliardo per i borghi d'Italia, il 40% delle risorse sarà destinato al Sud :ilSicilia.it

l'annuncio

Pnrr: un miliardo per i borghi d’Italia, il 40% delle risorse sarà destinato al Sud

di
20 Dicembre 2021

Nuova vita ai piccoli borghi con un miliardo in arrivo dal Pnrr e due linee di intervento presentate oggi dal Ministro della cultura, Dario Franceschini.

Stiamo gestendo una grande operazione di valenza culturale e sociale – spiega il Ministro – Ciò che qualche anno fa poteva essere un intervento di natura sociale, ovvero recuperare la capacità dei borghi di attrarre persone e tornare a offrire posti di lavoro, oggi diventa una nuova opportunità grazie a nuove condizioni come la banda larga, lo smart working, le nuove tecnologie. Il nuovo piano va esattamente in questa direzione” con “una cifra molto importante: 1 miliardo di euro”.

Due le linee di intervento individuate per finanziare almeno 250 borghi, 21 dei quali scelti dalle Regioni e 229 selezionati con avviso pubblico. La prima linea prevede 420 milioni di euro per progetti pilota di rigenerazione in 21 borghi scelti da Regioni/Province autonome entro il 15/3/2022. Si prevedono 20 milioni di euro per ciascun borgo con progetti pilota che possono andare, tra l’altro, dalle scuole di arti e dei mestieri della cultura ad alberghi diffusi, residenze sanitarie assistenziali-Rsa con programmi di assistenza a matrice culturale.

La seconda linea prevede 580 milioni di euro totali. Di questi, 380 sono per almeno 229 progetti locali di rigenerazione culturale presentati dai Comuni in forma singola o aggregata (fino a tre Comuni) con popolazione residente fino a 5000 abitanti.

La selezione verrà compiuta dalla Commissione di valutazione prevista dall’avviso pubblico che si chiude a metà marzo 2022, con circa 1,6 milioni di euro a borgo.

Gli altri 200 milioni di euro andranno per sostenere micro-piccole-medie imprese già insediate o che intendono insediarsi nei borghi selezionati. Il 40% delle risorse sarà destinato alle 8 regioni del sud. La conclusione di tutti gli interventi per giugno 2026

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.