Pogliese: "Condivisibile la protesta dei ristoratori, bisogna iniziare a ripartire" :ilSicilia.it
Catania

il sindaco di Catania sollecita la svolta

Pogliese: “Condivisibile la protesta dei ristoratori, bisogna iniziare a ripartire”

di
28 Gennaio 2021

Il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, esprime sostegno e vicinanza ai ristoratori che protestano per il protrarsi di restrizioni e chiusure che, nell’ambito delle norme riguardanti l‘emergenza sanitaria, stanno mettendo in ginocchio le attività economiche. Tra i settori maggiormente colpiti c’è proprio il comparto della ristorazione con gli addetti ai lavori che chiedono di poter ripartire in sicurezza.

“Condividiamo appieno le ragioni della protesta dei ristoratori – afferma il sindaco di Catania, Pogliese – che poi sono quelle degli esercenti siciliani, che è necessario sostenere ricercando le modalità più idonee per farli ripartire prima possibile. Non possono bastare le contribuzioni annunciate a placare la rabbia di tanti titolari di esercizi commerciali costretti a tenere abbassate le saracinesche. Occorre trasformare le loro proteste in azioni politico-amministrative in grado di tutelare la professionalità della nostra enogastronomia che è una delle eccellenze italiane nel mondo”.

“L’Amministrazione comunale, con l’assessore Balsamo in prima linea e il vicesindaco Bonaccorsi, ha fatto la propria parte nonostante il dissesto, con sgravi tributari per i locali utilizzati da bar, pub e ristoranti (riduzione della Tari del 60% e della Tosap dell’85%) e facendo ampliare l’area storico ambientale per incentivare le attività esterne. La generosità dei nostri ristoratori di Catania è stata sempre tangibile in ogni occasione per venire incontro ai bisognosi e per questo non li ringrazierò mai abbastanza”, prosegue.

“Ora, però – rimarca Pogliese -, è il tempo di aiutare concretamente questo settore tra i maggiormente colpiti dall’emergenza e che per ragioni connaturate all’attività avviata, necessità di continui investimenti e rigenerazione professionali. Senza riserva alcuna, siamo accanto a loro, alle organizzazioni del comparto e singoli esercenti, lo ribadiremo in ogni sede istituzionale, per tutelare una tradizione ma soprattutto per salvare attività produttive che danno migliaia di posti di lavoro”.

“Siamo convinti – ha aggiunto il primo cittadino – che compatibilmente alle misure anti-contagio, bisogna trovare il modo di farle riaprire per cominciare almeno parzialmente, a fare ripartire le attività commerciali di ristorazione”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin