Polemica Ztl notturna a Palermo, Scarpinato (FdI): "Prima della sperimentazione si diano i servizi ai cittadini" :ilSicilia.it
Palermo

dal 6 dicembre

Polemica Ztl notturna a Palermo, Scarpinato (FdI): “Prima della sperimentazione si diano i servizi ai cittadini”

17 Novembre 2019

Parte “in via sperimentale” la Ztl notturna nel centro storico di Palermo. Secondo quanto stabilito dall’assessore comunale Giusto Catania, dalle ore 20:00 di venerdì 6 dicembre i veicoli non dotati di pass non potranno entrare nella zona a traffico limitato.

La Ztl partirà in via sperimentale nel fine settimana, ogni venerdì e sabato. Se l’orario di partenza è chiaro, bisogna determinare l’orario di chiusura della stessa.

Quello che abbiamo visto in termini di sperimentazione è diventata prassi consolidata, basti pensare che ci sono “sperimentazioni” aperte da due anni – afferma Francesco Scarpinato, capogruppo Fratelli d’Italia – Se si vuole affrontare seriamente questo tema è giusto e doveroso aprire un dibattito politico in Aula”.

Come avviene in altre parti d’Italia è giusto che anche a Palermo le Ztl siano supportate da servizi che a questo punto diventano fondamentali per i cittadini. Altrettanto importante per limitare i disagi è ascoltare tutte le associazioni di categoria e i cittadini stessi che quotidianamente vivono la città” – continua Scarpinato che conclude –  “I provvedimenti vanno fatti con criterio e seguendo la normativa vigente“.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.