Politeama-Foss, la proposta della Lega: "Ripristinare la convenzione dei quaranta giorni" :ilSicilia.it
Palermo

AD AFFERMARLO IGOR GELARDA ED ALESSANDRO ANELLO

Politeama-Foss, la proposta della Lega: “Ripristinare la convenzione dei quaranta giorni”

di
30 Novembre 2019

Igor Gelarda ed Alessandro Anello, consiglieri comunali della Lega all’interno del comune di Palermo, intervengono sulle polemiche relative alla gestione del Teatro Politeama da parte della Foss.

da sx Igor Gelarda - Alessandro Anello
da sx Igor Gelarda – Alessandro Anello

Leggiamo in questi giorni della querelle tra la fondazione dell’orchestra sinfonica siciliana e il Comune. Una querelle che appare complessa e rischia di bloccare il teatro Politeama . Abbiamo appreso che i legali della sinfonica siciliana, dallo studio della documentazione, hanno confermato che gli Amici della musica sono tenuti a pagare per utilizzare il teatro,come qualsiasi altra associazione in quanto non c’è più nessuna convenzione in vigore. E che gli Amici della musica hanno un debito pregresso non indifferente verso la fondazione stessa“.

Cose affermate già da tempo dal rappresentante legale della fondazione, Stefano Santoro, che ci sembra abbia voluto difendere l’autonomia e le casse della fondazione stessa. Se il comune è interessato ad aiutare lo sviluppo della cultura a Palermo, non capiamo perché debba continuare ad impegnare il Politeama solo ed esclusivamente con gli Amici della musica, per quanto prestigioso, a maggior ragione cercando di riesumare una conversazione scaduta da tempo. Mentre a Palermo ci sono decine di associazioni che operano in ambito artistico e musicale“.

Fermo restando l’eccellenza rappresentata dall’orchestra sinfonica siciliana e delle stagioni concertistiche organizzate dalla fondazione, la proposta della Lega è che il comune faccia una nuova convenzione con la Foss, in cui pattuisca quaranta, o anche più giorni all’anno, della convenzione scaduta nel 2014 concordando un prezzo particolarmente vantaggioso“.

Giornate che vengano però destinate a più associazioni. L’idea sarebbe quella che poco prima della inizio della stagione concertistica, una commissione comunale apposita, valuti le proposte giunte dalle varie associazioni per l’utilizzo del teatro, in base a bontà di proposta e curriculum dell associazione e poi stili un calendario, in cui è prevista una rotazione nell’utilizzo di questi 40 giorni“.

Non capiamo perché fossilizzarsi solo su una associazione privata piuttosto che aiutarne tante pure di un certo prestigio, come solo per fare qualche esempio:Palermo classica, Kandinskij, Accademia musicale siciliana, Curva minore, orchestra Filarmonica siciliana Franco Ferrara etc. Questo si sarebbe un segnale importante per aiutare lo sviluppo della Cultura e ancor di più della cultura musicale a Palermo“, concludono i rappresentanti della Lega.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.