15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31

E' QUANTO DICHIARA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Politica: Mattarella ha deciso, nuove consultazioni martedì

22 Agosto 2019

Sergio Mattarella ha preso la sua decisione: “”Nel corso delle consultazione mi è stato comunicato da alcuni partiti che sono state avviate alcune iniziative e mi è stata avanzata la richiesta di tempo per avanzare un confronto. Svolgerò quindi nuove consultazioni – conclude il presidente della Repubblica – nella giornata di martedì, per trarre le mie conclusione ed assumere le decisioni necessarie“.

Si sono quindi concluse le consultazioni aperte a seguito della crisi di governo. Dopo giorni di battaglia schermistica fra i vari partiti coinvolti, si è giunti finalmente alla conclusione. L’incertezza ha regnato sovrana in questi due giorni, con i partiti costretti a mediare non solo le pubbliche relazioni esterne ma anche e soprattutto con le proprie correnti interne.

Nel pomeriggio, il leader della Lega Matteo Salvini, ribadendo la propria volontà ad andare alle urne, aveva gettato le basi per una riapertura nei confronti del Movimento 5 Stelle. Poco dopo, Luigi Di Maio, leader del Movimento 5 Stelle, ha espresso i dieci punti programmatici dei pentastellati per continuare la legislatura, ponendo apparentemente un elemento di discontinuità rispetto ai cinque pilastri espressi nella proposta di Zingaretti e del Partito Democratico.

Alla fine delle consultazioni, il portavoce del presidente della Repubblica, Giovanni Grasso, ha annunciato che il capo dello Stato si sarebbe preso un paio d’ore per riflettere e poi parlare alla stampa. Il tempo è trascorso nell’incertezza, con voci di palazzo che si sono susseguite dalle varie sedi istituzionali.

Intorno alle 20:00 arriva la decisione di Mattarella: nuovo giro di consultazioni, in modo da dare tempo ai partiti di chiarire le proprie divergenze.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.