7 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.24
Palermo

l'ultimatum di Giuseppe Lo Verde

Polizzi Generosa, strada chiusa da 13 anni: sindaco in tenda per protesta

23 Febbraio 2019

Da stamattina 23 febbraio è scattata di nuovo la protesta del sindaco di Polizzi Generosa, Giuseppe Lo Verde, che ha trasferito il suo ufficio sotto la tenda a Piano Colla vicino a Piano Battaglia.

Se entro domani non si annuncia ufficialmente la riapertura della strada che collega Polizzi con Piano Battaglia che è chiusa da 13 anni – commenta il primo cittadino – da lunedì darò vita ad un’altra eclatante manifestazione di protesta, che porterò avanti fino al venerdì successivo”.

“Annuncerò la nuova protesta nella giornata di lunedì. La città di Polizzi è compatta. I cittadini sono stanchi. Riteniamo che il nostro Comune sia leso nei suoi diritti. Non siamo disposti ad aspettare ancora. Chiediamo interventi immediati e celeri come avviene in altre parti d’Italia”.

Numerose le attestazioni di solidarietà al sindaco di Polizzi: oggi saranno presenti sotto la tenda Pietro Puccio, segretario regionale dell’Aiccre, Salvatore Caltagirone Commissario dell’Ente Parco delle Madonie e l’assessore regionale al territorio e ambiente Toto Cordaro. Domani ci sarà anche il vescovo di Cefalù, Giuseppe Marciante.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.