Polpettine di pane amore e fantasia | LA RICETTA :ilSicilia.it

Un piatto della cucina povera

Polpettine di pane amore e fantasia | LA RICETTA

di
17 Maggio 2020

Ci sono delle pietanze facili facili, come le “Polpettine di pane, amore e fantasia”, di cui vi diamo la ricetta, che nascono perché, restando del condimento che non si vuole buttare, ecco che viene in mente di fare altro. Infatti, durante la preparazione degli involtini di pollo farciti con pangrattato, prezzemolo, caciocavallo grattugiato, pomodoro a pezzettini, ecco l’idea: con la farcia rimasta, fare delle polpettine, infarinarle e cuocerle in forno. Passiamo subito dalla teoria alla pratica e prepariamo questo secondo buonissimo, che potrete fare ogni volta che a casa avrete veramente pochi ingredienti. Alcune sono, senza prezzemolo.

Polpettine di pane, prezzemolo e pomodori a pezzettini

Dosi (a vostra scelta):

  • Pangrattato
  • Caciocavallo grattugiato
  • Prezzemolo
  • Pomodoro maturo a pezzettini o polpa di pomodoro
  • Sale
  • Pepe
  • Paprika piccante
  • Farina
  • Olio Evo
  • Un goccio di latte

Procedimento:

1.In una ciotola mettete tutti gli ingredienti: pangrattato, pomodoro maturo a pezzettini, oppure polpa di pomodoro, prezzemolo, caciocavallo grattugiato, sale, pepe,  olio quanto basta, paprika piccante e mescolate.

2. Aggiungete un filo di latte, impastate e fate delle polpette.

3.Infarinatele, foderate una teglia con carta forno, oliatela e adagiatele polpette, aggiungendo un po’ d’acqua, e fate cuocere per 15 minuti.

4.Controllate di tanto in tanto e quando saranno dorate, il vostro appetitoso secondo sarà pronto per essere mangiato.

E che il pane, l’amore e la fantasia siano con voi.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin