Poltronissima 2017, parte il valzer siculo delle alleanze. In ballo anche Lumia | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

D'Alia e Lumia possibili sottosegretari del Governo Gentiloni

Poltronissima 2017, parte il valzer siculo delle alleanze. In ballo anche Lumia

di
15 Dicembre 2016

Il neo premier Gentiloni la prossima settimana completerà la squadra di governo di scopo con l’ingresso nel dei sottosegretari. Posti che fanno gola a molti. Anche in Sicilia, ovviamente. Poltrone bollenti per chi sta cercando di tenerle e per chi invece mira a prenderne possesso. Un mosaico complesso, da comporre pezzo dopo pezzo, cercando di rispettare i delicati e flebili equilibri di un esecutivo a scadenza, ma anche no.

faraenzi-486x324In bilico ci sono Simona Vicari (Ncd), che con Renzi ha avuto prima la delega allo Sviluppo e poi alle Infrastrutture, e Davide Faraone (Pd), il “grande sconfitto” dalla valanga di ‘no’ ‘made in Sicily’ al referendum costituzionale, che s’è dato molto da fare all’Istruzione, cavalcando l’onda del renzismo nientemeno con la trasposizione della Leopolda in salsa sicula e facendo le pulci un giorno sì e l’altro pure al governo Crocetta, tenendolo sulla graticola in modo quasi perenne. Saranno entrambi confermati o il turnover non risparmierà neppure loro? Due sono i nomi ‘caldi’ che i rumor di Palazzo danno invece per scalpitanti.

 

Si tratta di Gianpiero D’Alia (in foto) e Beppe Lumia. Entrambi per opportunismi politici potrebbero entrare nella squadra Gentiloni. Reduce dalla diaspora Udc, D’Alia sarebbe l’uomo giusto per consolidare nell’isola l’alleanza dei “Centristi per la Sicilia”, il movimento dei dissidenti scudocrociati fuoriusciti dal partito di Cesa, col Pd sempre alle prese con dissidi e correnti. L’approdo a Roma permetterebbe a D’Alia di prendere fiato dopo la batosta referendaria, che ha “ridimensionato” uno dei papabili per la corsa al post-Crocetta. Diverso il discorso per Lumia. “Dietro a questa ipotesi c’è un piano preciso e tra gli strateghi c’è Antonello Cracolici”, sussurra una fonte ben informata sulla politica siciliana a ‘ilSicilia.it’.

GIAMPIERO D'ALIA POLITICOFin dalla prima ora a fianco del governatore Crocetta, il senatore Lumia, eletto a Palazzo Madama nella lista de il ‘Megafono’ e poi transitato nel gruppo del Pd, occuperebbe la poltrona di sottosegretario nell’ambito di un disegno collegato con le regionali d’autunno. Il senatore farebbe da testa d’ariete per una doppia operazione: aprire le porte a Crocetta per la candidatura alle politiche e a Cracolici per la corsa alle primarie nel centrosinistra per il ruolo di candidato alla Presidenza della Regione. Se i rumor fossero confermati si ricostituirebbe l’asse Lumia-Cracolici che qualche anno fa lavorò al progetto ‘Pd Sicilia’, un partito con una autonomia maggiore rispetto al Nazareno. Nostalgia di u
n’ondata di autonomismo che ebbe la sua massima espressione nel  sostegno al governo targato Mpa di Raffaele Lombardo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.